La Rete Università

I college della Georgia ora richiedono maschere

A seguito della pressione di studenti, docenti, personale e membri della comunità, il sistema universitario della Georgia ora richiederà maschere all'interno degli edifici del campus. 

La regola entrerà in vigore per tutti i 26 college e università USG a partire dal 15 luglio e si applicherà a tutti gli studenti, docenti, personale, studenti e visitatori. 

Le maschere non saranno richieste nel dormitorio, nella suite, nell'ufficio chiuso o nella sala studio chiusa di un individuo. Inoltre non saranno richiesti all'aperto dove è possibile soddisfare le misure di allontanamento sociale. 

Chiunque non stia usando una maschera facciale quando richiesto avrà la possibilità di indossarne una o di lasciare l'area. Coloro che si rifiutano di indossare una maschera saranno soggetti a disciplina "attraverso il codice di condotta applicabile per docenti, personale o studenti", secondo USG guida aggiornata.

Questa decisione è un leggero cambiamento di cuore. USG in precedenza aveva detto che avrebbe "fortemente incoraggiato" le maschere per il viso, ma non li ha resi obbligatori nel campus

La decisione di USG di rendere obbligatorie le maschere è arrivata sulla scia di numerose petizioni.

Quasi 9,000 studenti, personale, docenti e familiari nelle 26 istituzioni di USG hanno firmato a Change.org petizione che chiede a USG di richiedere a coloro che sono nel campus di indossare maschere, tra le altre cose.

E più di 850 membri della facoltà della Georgia Tech hanno firmato a lettera esprimere la propria opinione che riaprire il campus senza richiedere maschere facciali è pericoloso e non segue prove scientifiche.

La Rete Università