Ammissioni e test al college: testare o non testare

In questo episodio di TUNTV, la dott.ssa Crystal Rose intervista April Paris-Joseph, fondatore di Paris Educational Solutions, sulle ammissioni all'università e sui test standardizzati.

Dott.ssa Rose: Benvenuto su The University Network TV, dove eseguiamo la scansione del mondo per offrire agli studenti, alle loro famiglie e agli educatori i migliori consigli per il successo degli studenti. Oggi parliamo di test standardizzati, il che significa molte cose. E così, abbiamo invitato un ospite molto speciale a guidarci, April Paris-Joseph.

Benvenuto aprile.

Parigi-Giuseppe: Ciao. Grazie per avermi ospitato, Cristallo.

Dott.ssa Rose: Potresti illustrarci i vari tipi di test disponibili per gli studenti?

Parigi-Giuseppe: Ci sono così tanti tipi diversi di test, ma mi concentrerò su quelli che riguardano davvero l'ammissione al college. Quindi, il primo sarebbe il PSAT / NMSQT – il National Merit Scholar Qualifying Tests, è lo stesso test – e gli studenti lo prendono nell'ultimo anno come un modo per qualificarsi per essere un Studioso di merito nazionale. Quello in realtà non ha nulla a che fare con le ammissioni. Non va ai college e non influisce sul modo in cui viene esaminata la tua domanda.

E poi, c'è il SAB e l' ATTO, che per anni sono stati una specie di contrapposizione l'uno contro l'altro. Per me, non importa quale. Sono solo due modi diversi per affrontare lo stesso test dei profitti. E ora viviamo in questo mondo di test facoltativi, grazie a COVID, dove questo è diventato un enorme dibattito e le scuole sono andate avanti e indietro anche a metà strada. Ci sono scuole che sono test facoltativi per l'ammissione, ma è necessario un test per ottenere l'aiuto al merito. Quindi, è davvero complicato.

Personalmente mi affido ad Akil Bello, un altro consigliere, che ha formulato una grande serie di domande su tre fronti. Quindi, la prima domanda che gli studenti devono porsi è: "Dovrei prepararmi a fare un SAT o ACT?" E diciamo che dici "Sì". La prossima domanda è: "Ho intenzione di prendere il ATTO o SAT?" Diciamo che tu dici "Sì" a quello. Quindi puoi chiedere: "Riferirò questi punteggi o no alla scuola?" Perché se è un processo di ammissione facoltativo del test, non devi farlo. 

Quindi, questo è un po' il contorno. Mi piace che i miei studenti facciano il test perché credo nella creazione di opzioni. Quindi, vuoi l'opzione, ecco perché è test-opzionale. Dammi la possibilità di inviare o non inviare. Ma non puoi avere un'opzione per inviare se non hai un punteggio. 

L'unico modo per ottenere un punteggio è sostenere il test. Così bene. Se stai facendo il test, spiegami perché non ti prepari a fare del tuo meglio. È da lì che vengo. Mi piace che tutti i miei studenti si preparino, lo prendano, facciano del loro meglio e poi vedremo dove ci lascia. E abbiamo tenuto aperte tutte le porte che potevamo andando in quel modo.

Dott.ssa Rose: Mi piace: prepararsi, testare, fare il meglio che puoi. Quali sono alcuni dei fattori che gli studenti dovrebbero valutare quando decidono se ne vale la pena o meno per loro?

Parigi-Giuseppe: Decisamente. Ci sono sicuramente alcune cose. Studenti che in realtà non dovrebbero nemmeno prendere in considerazione l'idea di non sostenere un test: ci sono troppi aspetti negativi. Ma gli studenti che hanno davvero bisogno di prendere questo - se stai andando in informatica, se stai andando in ingegneria, il più delle volte quei programmi preferiscono vedere quei punteggi dei test. Sappiamo che il MIT e la Georgia Tech richiedono i punteggi dei test. Ancora una volta, tieni le porte aperte. Faresti meglio a fare il test.

Ci sono studenti che potrebbero rinunciare a sostenere il test tutti insieme? Sì, ce ne sono alcuni, soprattutto, credo, per i nostri studenti che hanno qualsiasi tipo di problema neurodivergente, se il College Board o l'ACT non approvano la loro sistemazione. Quindi, se sei uno studente che in genere ha bisogno di tempo e mezzo o doppio tempo a scuola, e lo hai fatto per tutti questi anni, e ora vieni al SAT o all'ACT, e quelle organizzazioni dicono: "No, puoi farlo nel tempo con tutti gli altri ", dovremmo iniziare a porre le domande: puoi finire? Hai almeno una possibilità che questo sia davvero qualcosa che metta in mostra chi sei veramente? La risposta probabilmente sarà "No". 

Dott.ssa Rose: Quindi, l'hai toccato un po'. Quali sono alcuni fattori che potrebbero indurre uno studente a dire: "No, non prenderlo". 

Parigi-Giuseppe: C'è questo dove sappiamo, per qualche ragione, che non puoi dare il meglio di te e c'è anche se sei sicuro che non farai domanda a nessuna scuola che richiede un test o preferirà un test . Quindi, le scuole si definiranno davvero preferite per i test. Ma alcuni lo faranno – Yale e Georgetown hanno iniziato a dire, noi lo preferiamo. 

E apprezzo molto Georgetown, perché sono stati molto onesti riguardo alla loro preferenza per vedere i punteggi. Quindi, se stai guardando quel pool di scuole, anche se dicono che sono test facoltativi, penso che tu voglia fare un test. Ma se sei sicuro che non farai nulla di tutto ciò, come fanno alcuni studenti, potresti decidere di non sostenere il test.

Dott.ssa Rose: Bene, questo è davvero utile per distinguere e aiutare a prendere decisioni. Ma come consigli ai tuoi studenti e alle tue famiglie quando inviare i loro punteggi o se dovrebbero inviare i loro punteggi? 

Parigi-Giuseppe: Questa decisione viene presa non solo da uno studente alla volta, ma da una domanda alla volta.

Quindi, devi davvero guardare il profilo completo dello studente. Che aspetto ha la loro trascrizione? Che aspetto hanno le loro attività? E ora come si accumula nel pool di candidati che probabilmente dovranno affrontare in questa particolare istituzione? 

Ancora una volta, è probabile perché la piscina è diversa ogni anno e non conosciamo la piscina fino a dopo. E poi c'è una chiamata di giudizio. Ci sono molti consulenti che hanno una regola pratica: sei al di sopra del 50° percentile con il tuo punteggio? Allora lo presenteremo. 

Non sono d'accordo con questo. Penso che sia davvero un buon modo di vedere la cosa, ma è anche una questione di come si allinea un punteggio rispetto ai tuoi voti?

Se hai un 4.0 e hai seguito lezioni molto rigorose e, per qualche motivo, non riesci a ottenere un punteggio superiore a 1100 – 1100 potrebbe essere oltre il 50° percentile della scuola a cui ti stai candidando – ma questa è una discrepanza. Quindi, dobbiamo guardare a tutti i diversi pezzi e come ti riunisci come candidato e dove ti stai candidando. 

Dott.ssa Rose: Grazie mille per quella panoramica meravigliosa, ponderata e molto logica da testare o non testare. Grazie per esserti unito, aprile.

Parigi-Giuseppe: Grazie per avermi

Dott.ssa Rose: E grazie mille per esserti unito a noi oggi in questo episodio della rete televisiva di The University Network. Sono il tuo ospite, dottor Crystal Rose. Fino alla prossima volta.

Questa intervista è stata modificata per chiarezza.

Per interviste più esclusive con esperti che condividono le loro conoscenze per aiutare gli studenti ad avere successo, controlla TUNTV!

  • Come superare i tuoi corsi online

    Come superare i tuoi corsi online

  • Etichetta per le e-mail quando si scrive a professori e insegnanti

    Etichetta per le e-mail quando si scrive a professori e insegnanti

  • Per salvare il pianeta, abbiamo bisogno di tutte le mani sul ponte

    Per salvare il pianeta, abbiamo bisogno di tutte le mani sul ponte

  • Consapevolezza della salute mentale: passi che puoi intraprendere per essere al sicuro

    Consapevolezza della salute mentale: passi che puoi intraprendere per essere al sicuro

  • Come scrivere un saggio universitario

    Come scrivere un saggio universitario

  • Cosa fare se sei in lista d'attesa o rinviato da un college

    Cosa fare se sei in lista d'attesa o rinviato da un college

  • Come pagare per il college: comprensione degli aiuti al merito

    Come pagare per il college: comprensione degli aiuti al merito

  • Sicurezza del campus: cosa dovresti sapere per tenerti al sicuro

    Sicurezza del campus: cosa dovresti sapere per tenerti al sicuro

  • CompTIA: approfondire la tecnologia senza una laurea

    CompTIA: approfondire la tecnologia senza una laurea

  • Sicurezza del campus: cosa fare se si presume erroneamente che tu non appartenga

    Sicurezza del campus: cosa fare se si presume erroneamente che tu non appartenga

  • Sicurezza del campus: come gestire la minaccia nel campus

    Sicurezza del campus: come gestire la minaccia nel campus

  • Segnali di pericolo e azioni per la consapevolezza e la prevenzione del suicidio

    Segnali di pericolo e azioni per la consapevolezza e la prevenzione del suicidio