Una guida per studenti alla vita sostenibile

Una guida per studenti alla vita sostenibile

Con una garbage patch il doppio del Texas seduto nell'Oceano Pacifico e meno di 11 anni lasciato per impedire ai cambiamenti climatici di danneggiare irreversibilmente il nostro pianeta, la Terra ha bisogno di tutto l'aiuto che può ottenere. 

È vero, il modo più efficace per salvare il pianeta è attraverso l'azione governativa e il diritto internazionale. Ma anche noi individui abbiamo un ruolo importante da svolgere. Ognuna delle nostre scelte, che si tratti di ciò che acquistiamo, di ciò che mangiamo o di come viaggiamo, davvero fa la differenza

E c'è molto che voi studenti potete fare, dentro e fuori dal campus, per limitare le vostre impronte ambientali individuali e contribuire alla salute del nostro pianeta. 

1. Lobby gli amministratori della scuola

Ora, come studente, specialmente se vivi ancora in un dormitorio, ci sono alcune cose che sfuggono al tuo controllo. Non è che tu personalmente possa modificare i sistemi energetici del tuo campus per essere più ecologici o creare un cumulo di compost nel tuo armadio. 

Ma puoi incoraggiare gli amministratori della tua scuola a fare cambiamenti. 

E se attuati, quei cambiamenti hanno la possibilità di avere un impatto molto più grande di quello che farebbero le tue scelte individuali, spiega Julian Dautremont, direttore dei programmi dell'Associazione per l'avanzamento della sostenibilità nell'istruzione superiore. 

“Perché, uno, colpisce tutti. E, due, sta cambiando un sistema, piuttosto che un uso individuale di quel sistema ", aggiunge. 

Supponiamo, ad esempio, che il tuo obiettivo sia ridurre al minimo la quantità di rifiuti prodotti.  

"Puoi provare a compostare da solo", afferma Dautremont. “Ma hai ancora bisogno di un posto dove prenderlo e tutto il resto. Ma se l'istituzione offre il compostaggio e ha un contratto con un trasportatore di rifiuti che ha una struttura per il compost, allora puoi compostare. E questo avrà un impatto significativo sulla quantità di rifiuti che produci ".

Capisco. Fare pressione sui propri amministratori scolastici è più facile a dirsi che a farsi. 

Ma se sei seriamente intenzionato a fare un cambiamento, dovresti unirti o creare un gruppo universitario, raccogliere un obiettivo e iniziare a parlare con i decisori competenti della tua università. 

A volte, rendere difficile il cambiamento, avverte Dautremont. Potrebbe richiedere ricerca, petizioni e manifestazioni. Ma altre volte, "è facile come passare il tempo e aiutare quella persona a capire i benefici".

Dautremont afferma che ci sono anche diversi gruppi esterni che possono intervenire e aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi, se necessario. Uno è Ambiente in America. Attualmente, l'organizzazione sta facendo una campagna per far passare i campus statunitensi all'energia rinnovabile 100-percento. 

"Hanno le risorse e gli strumenti per aiutare te, i tutor e le persone che possono guidarti attraverso il processo", afferma Dautremont. 

E se il tuo obiettivo è ridurre gli sprechi, c'è il Rete di azione post discarica. E un altro gruppo, Movimento Sunrise, sostiene gli studenti che stanno cercando di impegnarsi maggiormente nel processo politico, spiega Dautremont. 

2. Tagliare la carne rossa e i latticini

Per voi amanti del cheeseburger e bevitori di frappè, eliminare il consumo di carne rossa e latticini può essere il passo più impegnativo per ridurre l'impatto ambientale, ma è anche il più d'impatto

Nonostante rappresenti solo il 18 percento delle calorie e il 37 percento delle proteine ​​consumate dall'uomo, carne e latticini occupano il 83 percento dei terreni agricoli del mondo e sono responsabili del 60 percento delle emissioni di gas serra dell'agricoltura. 

"Le scelte dietetiche sono enormi", afferma Dautremont. 

So che le sale da pranzo del campus non sono sempre favorevoli a una dieta rispettosa del clima, ma i college fanno sempre più uno sforzo consapevole per cambiare questo. 

La Harvard University, la University of Maryland (UMD) e la University of Pittsburgh sono arrivate al punto di unirsi alla Impegno alimentare fresco, un'iniziativa del World Resources Institute per inserire alimenti più rispettosi del clima nei menu di mense e sale da pranzo di scuole, ospedali, aziende e altro, in tutto il mondo.

Ma se la tua sala da pranzo deve ancora apportare una modifica, una regola generale è: if fa bene a te, probabilmente fa bene anche all'ambiente. 

3. Utilizzare mezzi di trasporto ecologici

Collettivamente, i veicoli sono gli Stati Uniti più grandi emettitori di anidride carbonica. Quindi, se vuoi seriamente minimizzare il tuo impatto ambientale, devi considerare come aggirare. 

“Vai da solo a scuola, vai in bici, prendi l'autobus, cammini?” Chiede Dautremont. "Certamente camminare e andare in bicicletta saranno preferibili dal punto di vista dell'impronta di carbonio e anche dal punto di vista della salute".

Spinti dall'interesse degli studenti, i college e le università degli Stati Uniti hanno recentemente ci sono voluti molto tempo e fatica nel rendere i loro campus più adatti alle biciclette. Alcuni sono arrivati ​​al punto di costruire infrastrutture connesse e offrire opzioni di manutenzione e deposito delle biciclette, programmi di prevenzione dei furti, lezioni di abilità in bicicletta, eventi sociali e personale per supportare una migliore bicicletta.

Ogni anno, la League of American Bicyclists classifica i migliori campus per andare in bicicletta attraverso i suoi premi Bicycle Friendly University. Per vedere se la tua scuola ha fatto la lista di quest'anno, controlla per saperne di più, clicca qui

4. Riduci al minimo i tuoi acquisti

Sentiamo e leggiamo molto sui prodotti sostenibili. 

A questo punto, quasi ogni prodotto ha un'alternativa sostenibile. Ce ne sono dozzine e dozzine marchi di moda sostenibile tra cui scegliere, opzioni di letti organici, tonnellate di bottiglie d'acqua riutilizzabili, contenitori componibili, spazzolini da denti in bambù e persino laptop ecologici, tra le altre cose. 

Ma, se possibile, l'opzione migliore per l'ambiente è acquistare nulla. 

"Esito a promuovere il consumo verde perché la risposta è spesso un consumo inferiore", afferma Dautremont. “Ma ci sono un sacco di cose che comprerai come studente universitario. Quindi, quando acquisti, cercare quelle opportunità per mettere i tuoi soldi nell'economia della sostenibilità è piuttosto importante. ” 

Dautremont dice anche che, quando possibile, dovresti provare a comprare vestiti e altri prodotti che sono già stati usati, ovvero dai negozi dell'usato e dell'usato. 

5. Considera le piccole cose

Ci sono anche, ovviamente, le piccole cose da considerare. E il Nazioni unite fa un buon lavoro elencando tutte queste piccole azioni e separandole per livelli. 

Level 1 include le "cose ​​che puoi fare dal tuo divano". 

Sono: collegare gli apparecchi a una presa multipla e spegnerli quando non ci si trova o non li si utilizza; spegnere le luci quando non ne hai bisogno; passaggio da estratti conto cartacei a estratti elettronici; e condividere post sui social media sui cambiamenti climatici, tra le altre cose. 

Il livello 2 include le "cose ​​che puoi fare da casa".

Sono: lasciare asciugare all'aria capelli e vestiti anziché usare una macchina; fare brevi docce; congelare i tuoi prodotti e gli avanzi prima che vadano male; raccolta differenziata; acquisto di alimenti e merci senza imballaggio sfuso; tappare le perdite d'aria in finestre e porte; e, infine, ottenere un tappeto, poiché tappeti e moquette possono aiutare a mantenere calda la stanza durante i mesi invernali. 

6. Convinci i tuoi amici e la tua famiglia

Nella lotta contro i cambiamenti climatici e il degrado ambientale, l'azione collettiva è estremamente importante. Quindi è cruciale convincere i tuoi amici, compagni di classe e famiglia a saltare a bordo e anche a muoversi verso uno stile di vita più sostenibile. 

"Il contatto e l'educazione peer-to-peer è una delle forme più potenti di apprendimento", afferma Dautremont.

Ma, come forse saprai, la gente è testarda. E motivare non è un compito semplice. 

Quindi, la prima cosa da fare è modellare lo stile di vita sostenibile, spiega Dautremont. "È difficile chiedere a qualcuno di fare qualcosa se non lo fai da solo."

La seconda cosa che dovresti fare è parlarne, dice Dautremont.

“Non devi cercare di fare una cosa grande al riguardo. Penso che a volte ci sia un pericolo, in qualche modo, nel presentarti come più santo di te. Davvero allontana le persone, quindi non lo farei. Ma portalo fuori in una conversazione regolare su cose su cui stai lavorando in modo che le persone lo sappiano - non per suggerire che stai meglio, solo come parte della conversazione. "

7. Segui un corso (o quattro) di sostenibilità 

Sei al college e, dal momento che stai leggendo questo articolo, sei anche chiaramente preoccupato per l'ambiente. Quindi perché non seguire un corso di sostenibilità? Non solo ti aiuterebbe a sviluppare una migliore comprensione di cosa significhi pensare e agire in modo sostenibile, ma potrebbe anche aiutarti nel mercato del lavoro. 

"Gli studenti di oggi si diplomeranno in un mondo profondamente modellato dai cambiamenti climatici, dall'esaurimento delle risorse e da una varietà di altre sfide di sostenibilità", afferma Dautremont. “E quindi, se stiamo cercando di laurearsi come cittadini responsabili, informati e in grado di risolvere quelle sfide, devono avere un po 'di esperienza. Devono avere delle basi su ciò che sta accadendo nel mondo. "

E i datori di lavoro lo sono sempre più alla ricerca di candidati con background in sostenibilità. "Avere un po 'di quel background può effettivamente aiutare a preparare le persone al successo della carriera", afferma Dautremont. 

Conclusione

Il passaggio a uno stile di vita più sostenibile non è facile o conveniente. Ma è necessario. 

In tutto il mondo - dal isole che scompaiono a Tuvalu Vai all’email megafire in tutto il mondo - stiamo già assistendo all'impatto del cambiamento climatico e del degrado ambientale. 

E se il cambiamento non viene apportato, le cose peggioreranno. La perdita di biodiversità potrebbe accelerare, le coste della Terra e le nazioni insulari potrebbero scomparire, le nostre forniture di cibo e acqua diminuiranno e l'aumento del calore globale potrebbe persino portare a malattie e problemi di salute mentale.

Le scelte individuali, da sole, non possono salvare la Terra. Per questo, abbiamo bisogno di un'azione governativa. Ma le azioni individuali fanno la differenza. E ogni singola persona ha un ruolo da svolgere.

La Rete Università