Quasi il 10% degli studenti dello stato NC erano senzatetto l'anno scorso

Mentre gli studenti fanno fatica a sostenere il costo delle tasse scolastiche e dei libri, alcuni sono costretti a sacrificare proprio le cose di cui hanno bisogno per sopravvivere. Solo alla North Carolina State University, circa il 10% degli studenti ha sperimentato senzatetto l'anno scorso e oltre il 14% ha affrontato l'insicurezza alimentare negli ultimi 30 giorni, un nuovo sondaggio trova. 

"Sapevamo che il nostro corpo studentesco stava affrontando queste sfide e che comprendere la portata dei problemi è un primo passo per affrontarli", Mary Haskett, professore di psicologia presso NC State e autore principale dello studio, ha affermato in a comunicato stampa

"Volevamo anche contribuire a quello che è un piccolo, ma in crescita, lavoro che esamina l'insicurezza alimentare e i senzatetto tra gli studenti universitari", ha aggiunto.

Il sondaggio ha incluso le risposte di 1,923 studenti universitari e laureati. In totale, circa 36,000 studenti frequentano lo stato NC, ma gli intervistati sono stati sufficienti per rappresentare accuratamente i dati demografici dell'intero corpo studentesco.

La percentuale di studenti statali NC che hanno sperimentato senzatetto l'anno scorso è appena al di sopra della media nazionale di 9 per cento per gli studenti che frequentano istituti di quattro anni, determinati nel 2018 dal Wisconsin HOPE Lab. Gli studenti universitari della comunità sperimentano senzatetto a un tasso ancora più elevato del 12%.

Inoltre, il 36 percento degli studenti che frequentano istituti di quattro anni negli Stati Uniti e quasi la metà (46 percento) degli studenti universitari della comunità hanno sperimentato qualcosa chiamato "insicurezza abitativa" nel corso del periodo di 12 mesi valutato dal rapporto HOPE Lab. Ciò significa che hanno lottato per permettersi o sottopagato ciò che dovevano in affitto o servizi pubblici. 

Degli studenti NC State intervistati, il 20.6 per cento ha dichiarato di essere preoccupato di non avere abbastanza soldi per pagare il cibo almeno in parte. E il 9.9 per cento ha dichiarato di aver avuto fame perché non potevano permettersi il cibo. 

A livello nazionale, circa 12 per cento degli studenti dice che passeranno almeno un giorno senza mangiare, semplicemente perché non possono permetterselo. 

"Il nostro tasso di insicurezza alimentare è leggermente inferiore a quanto riportato in altri studi, ma è coerente con i numeri di insicurezza alimentare per lo stato della Carolina del Nord nel suo insieme", ha dichiarato Haskett nel comunicato. 

Nonostante la loro prevalenza, sia i senzatetto degli studenti universitari che la fame vengono spesso trascurati, nei campus e nel pubblico in generale. 

In termini di senzatetto degli studenti universitari, non c'è modo di sapere se il problema è migliorato o peggiorato nel tempo perché nessuno ha seguito i numeri in passato, Sara Goldrick-Rab, professore della Temple University e direttore fondatore del Hope's Hope Center for College, Community and Justice, ha dichiarato a The University Network (TUN) in un'intervista per un precedente articolo sui senzatetto degli studenti. 

"Ma le condizioni non sono buone", ha aggiunto.

I prezzi delle tasse scolastiche sono più alti, i costi delle case sono aumentati, le famiglie degli studenti di oggi non sono tutte benestanti, il mercato del lavoro è pieno di lavori a basso salario ed è più difficile ottenere assistenza dal governo o dal college, ha sottolineato.

"Queste cose sono un cambiamento radicale persino da 20 anni fa", ha detto.

Sebbene, nel complesso, non sia stato fatto abbastanza per porre fine alla fame e ai senzatetto degli studenti, ci sono alcune istituzioni, gruppi di studenti e organizzazioni esterne che stanno aumentando. 

Molti college e università hanno creato dispense alimentari nei campus dove gli studenti bisognosi possono trovare cibo gratis. Inoltre, oltre 90 istituzioni hanno adottato il Swipe Out Hunger programma, attraverso il quale gli studenti con piani di sala da pranzo possono donare i loro pasti extra pasto per aiutare a nutrire i loro coetanei a basso reddito. 

Per assicurarsi che gli studenti abbiano un letto dove dormire, alcuni college e università, compreso lo stato NC, offrire alloggi temporanei e di emergenza. 

Gli studenti dell'UCLA hanno accesso al rifugio Bruin, che è interamente gestito da studenti "che mirano a fornire uno spazio sicuro e di supporto" per i loro pari senzatetto. Il centro apre alle 8:7 e offre agli studenti articoli da toeletta, cena e una colazione in bustina al mattino prima della chiusura alle XNUMX:XNUMX 

Ma i rifugi non sono soluzioni a lungo termine, ha spiegato Goldrick-Rab. 

"I college devono creare alloggi più convenienti piuttosto che optare per alloggi costosi, collaborare con sviluppatori e proprietari locali, collegare i collegamenti ai servizi per i senzatetto e fare tutto il possibile per offrire aiuti di emergenza", ha aggiunto.

La Rete Università