Mangiare fuori? Presta attenzione alla musica prima di ordinare

Sarebbe ancora in vena di un cheeseburger e patatine fritte se si ascolta musica soft e rilassante in un ristorante?

Secondo una nuova studio dall'Università del Sud della Florida, probabilmente la risposta è no.   

I ricercatori della USF hanno scoperto che la musica di sottofondo in un ristorante ha un impatto sulla scelta del cibo dei commensali: ad esempio, la musica ad alto volume accende un forte desiderio di cibi malsani, mentre la musica più morbida ha un effetto più calmante e salutare.

Lo studio è pubblicato nel Journal of the Academy of Marketing Sciences.

Lo studio

Lo studio è stato condotto in un bar a Stoccolma, in Svezia, e guidato da Dipayan Biswas, un professore alle USF Muma College of Business.

Al caffè, Biswas ha suonato vari generi di musica in due loop separati, uno con un basso volume di 55 decibel (dB) e l'altro con un volume maggiore di decibel 70. Per confronto, 55 dB è circa un quarto più rumoroso di 70 dB.

Le voci del menu sono state classificate come sane, non salutari e neutre (per articoli come caffè o tè).

Biswas osservò le vendite di cibo durante ogni ciclo per diverse ore in più giorni.

I risultati

Biswas e il suo team hanno scoperto che i clienti che erano esposti a una musica più forte (70 dB) avevano una probabilità 20 più probabile di ordinare qualcosa di malsano rispetto a quelli che erano esposti all'atmosfera più tranquilla.

A 55 dB, la percentuale di utenti 32 ha scelto opzioni salutari, mentre la percentuale di 42 ha scelto malsane e la percentuale 26 ha acquistato articoli neutri.

In confronto, su 70 dB, la percentuale di 25 di persone ha acquistato cibo sano, mentre il 52 per cento ha scelto di non utilizzare la salute e il 23 per cento ha scelto il neutro.

"La musica ad alto volume migliora i nostri livelli di eccitazione e di eccitazione", ha detto Biswas.

Questo perché è stato dimostrato che il volume influisce sulla frequenza cardiaca. Ambienti più intensi aumentano i livelli di stress e la stimolazione, lasciando i clienti a desiderare cibi grassi o malsani, mentre la musica soft ha un effetto calmante, rendendo i commensali più consapevoli di ciò che ordinano.

Manipolare la musica nei ristoranti

I ricercatori spiegano che "l'atmosfera di vendita al dettaglio" o la comprensione del modo in cui l'ambiente fisico influenza i clienti, è una strategia sempre più importante per gli imprenditori.

Con questo studio, i proprietari dei ristoranti possono potenzialmente controllare il volume della musica per influenzare gli acquisti dei clienti.

"Questa ricerca dimostra come gli elementi atmosferici possano influenzare inconsciamente i nostri acquisti di cibo", ha detto Biswas. "Credo che ristoranti / supermercati adottino questa strategia una volta che i risultati della ricerca saranno diffusi attraverso la stampa popolare".  

Mentre la ricerca precedente ha esaminato vari aspetti dell'atmosfera del ristorante sulle vendite di generi alimentari, come l'illuminazione, i profumi e l'arredamento, questo è il primo studio che esamina in modo specifico il modo in cui il volume della musica può influire sulla scelta del cibo.

Quindi, la prossima volta che sei in un ristorante, presta attenzione alla musica. Potrebbe benissimo essere il risultato di una tecnica di vendita.

La Rete Università