Mani invisibili cerca studenti volontari

Mani invisibili cerca studenti volontari

Invisible Hands sta chiamando studenti volontari per aiutare le persone bisognose.

Invisible Hands è un'organizzazione no-profit creata da tre ventenni a New York City – Liam Elkind, Simone Policano e Healy Chait – quasi due anni fa. 

Crescita da semplice post su Facebook a organizzazione supportata da migliaia di volontari

L'iniziativa è iniziata con una semplice offerta su Facebook per aiutare i vicini, per lo più anziani, a fare la spesa quando il COVID-19 ha colpito New York City, che da allora è diventata un'organizzazione alimentata da migliaia di volontari. 

L'organizzazione è cresciuta rapidamente. In pochi mesi, più di 10,000 volontari hanno consegnato oltre 1 milione di dollari in cibo, medicine e altri beni essenziali in tutta New York City, Long Island, Westchester, New Jersey e Filadelfia. 

Da allora Invisible Hands ha ampliato i suoi servizi ad Atlanta.

Ha anche collaborato con dispense alimentari, gruppi di mutuo soccorso e organizzazioni religiose per combattere l'insicurezza alimentare. Raccogliendo il cibo gratuito dalle dispense alimentari e da altri fornitori e consegnandolo a chi ne ha bisogno, Invisible Hands rimuove molti dei barriere legate all'insicurezza alimentare, comprese le sfide relative ai trasporti, alla salute e alla mobilità. 

Inoltre, Invisible Hands aiuta i vicini di casa in difficoltà, inclusi anziani, immunodepressi, malati e persone con disabilità, con le loro esigenze individuali di spesa per generi alimentari, prescrizioni, libri della biblioteca, torte di compleanno e altri elementi essenziali.

L'organizzazione fa affidamento sulle donazioni e sul potere del volontariato e dell'organizzazione degli studenti per fornire gratuitamente un servizio diretto alla comunità. 

Come gli studenti possono supportare le mani invisibili

Gli studenti possono dare una mano in diversi modi: effettuando consegne ai vicini bisognosi: entrando a far parte del team di spedizione o gestendo le chiamate al call center da remoto; o apportando competenze specifiche come contabilità, social media o arte, per esempio.

Facendo volontariato, gli studenti possono conoscere la loro comunità, fare nuove amicizie e servire i loro vicini.

Per fare volontariato, iscriviti per saperne di più, clicca qui. Devi avere almeno 14 anni.

Puoi donare alla causa per saperne di più, clicca qui

Segui Invisible Hands su TUN

Gli studenti possono anche seguire Invisible Hands su TUN per ricevere notizie, conoscere nuovi sforzi di volontariato e trovare altri modi per aiutare la tua comunità!

La Rete Università