La Rete Università

Gli influenzatori di Instagram condividono i loro consigli di studio

Probabilmente l'hai sentito per tutta la vita, ma costruire buone abitudini di studio è la chiave del successo accademico, in particolare all'università. Non esiste un approccio universale allo studio, ma attraverso tentativi ed errori, troverai ciò che è più efficace per te! 

Per darti alcune idee su come trovare il tuo ritmo di studio, noi di The University Network (TUN) abbiamo contattato alcuni influencer di studio e istruzione su Instagram. I loro consigli, elencati di seguito, potrebbero aiutarti a superare il prossimo esame. 

Gelsomino

Jasmine, una studentessa di scuola superiore, si dirige all'UCLA in autunno per dare il via alla sua carriera universitaria. Nonostante sia una matricola in arrivo, Jasmine ha già studiato una scienza, il che è chiaro se dai un'occhiata a Instagram e YouTube, entrambi chiamati studioquill. Su Instagram, le sue immagini, che sono pulite ed esteticamente gradevoli, evidenziano le sue abili e organizzate tecniche di journaling e appunti. Sotto quelle immagini sono presenti didascalie luminose, coinvolgenti e informative.

Jasmine, lei stessa, trova innatamente gioia nell'apprendimento. Studiare spesso le viene facile, poiché lo vede come un modo per migliorare se stessa. Ma, a volte, anche lei fatica a sentirsi motivata. E in quei momenti, dice che è importante rimanere disciplinati. 

"Ci sono quei momenti in cui ti senti super ispirato e ti senti davvero appassionato di portare a termine il lavoro", dice Jasmine. “Ma dipende anche molto dalla disciplina, piuttosto che fare affidamento solo su esplosioni di motivazione improvvisa. Allenarsi a lavorare anche se non ti senti necessariamente super ispirato in questo momento è un'abilità che richiede molto tempo per svilupparsi. È un po 'come allenare un muscolo. Quindi dipende davvero molto dalla pratica dei metodi. "

Chi si sente ansioso o appesantito dal pensiero di studiare può beneficiare del metodo di studio Pomodoro, spiega Jasmine. Il metodo utilizza un timer per suddividere lo studio in intervalli di 25 minuti con brevi pause intermedie. 

Per quanto riguarda la produttività, Jasmine dice che la prima cosa che fa prima di mettersi a studiare è creare un ambiente di lavoro efficace, privo di distrazioni. 

"Metto il telefono nell'armadio più alto che riesco a malapena a raggiungere e, naturalmente, disattiverò le notifiche", afferma Jasmine. "Al contrario, se c'è qualcosa che normalmente mi devia, come forse devo alzarmi per prendere le mie provviste scolastiche dallo zaino o forse ho bisogno di alzarmi per bere un bicchiere d'acqua, li avrò davvero vicino in mano. Se ho bisogno di fare cose che sono realmente importanti per la mia produttività, non devo fare di tutto e interrompere il mio flusso di lavoro per portarle a termine. "

Kuro

A quanto pare dai suoi post su Instagram, Kuro, un'aspirante ricercatrice di medicina e attuale studente universitario negli Stati Uniti, potrebbe apparentemente insegnare un corso di calligrafia. Le sue immagini di Instagram presentano regolarmente le sue note minimaliste e organizzate, che cadono sotto una voce brillante e corsiva. Se guardi accanto a quelle note, probabilmente vedrai le penne con cui le ha scritte. Attraverso le sue didascalie, che in genere sono lunghe solo una o due frasi, spesso ti dà una breve occhiata alla sua personalità e ai suoi interessi.

Kuro trova la motivazione per studiare attraverso la definizione di obiettivi organizzati. È importante, dice, considerare gli obiettivi sia a lungo che a breve termine. Se si considerano solo obiettivi a lungo termine, è facile esaurirsi rapidamente. Ma concentrarsi troppo sugli obiettivi a breve termine può far sembrare lo studio insoddisfacente.

"Il mio miglior consiglio è di scrivere quello che vuoi e avere un quadro chiaro di come avere successo come studente ti porterà a raggiungere i tuoi obiettivi", dice Kuro. "Per renderlo ancora più motivante, pubblica i tuoi obiettivi o inviali a qualcuno di cui ti fidi per tenerti in carreggiata, se hai bisogno di un calcio in più!"

Kuro, come molti dei suoi colleghi su Instagram, dice che la prima cosa che devi fare per aumentare la tua produttività è mettere da parte quel telefono. Altrimenti, dice che diventare uno studente più produttivo dipende davvero da ciò che funziona meglio per te. 

"Tendo a lavorare in modo più efficiente senza rumore, quindi cerco di studiare nella mia stanza o nel mio dormitorio la maggior parte del tempo", ha detto Kuro. "Tuttavia, questo varia da persona a persona, e l'unico modo per capire cosa funziona per te è provare cose diverse ed essere onesto su come è la tua produttività con ogni nuovo cambiamento."

Alcune delle idee che elenca includono lo spostamento di posizioni, la regolazione del livello di rumore di sottofondo, la riproduzione o meno della musica e la modifica dei tempi e della durata delle pause. "La lista potrebbe continuare!" lei dice.

Megan

Megan, uno studente pre-medico presso l'Università del Texas ad Austin, adotta un approccio positivo e incoraggiante allo studio. Accanto al laptop e ai quaderni che spesso presenta nelle sue immagini di Instagram si trova l'occasionale drink, snack o persino animali di peluche. Le sue didascalie, che spesso sono abbastanza lunghe da essere considerate post sul blog, sono coinvolgenti, incoraggianti e istruttive. 

Megan, personalmente, trova la motivazione per studiare attraverso molte strade. Dice che apprezza il fatto di poter studiare oltre il liceo, e non farebbe mai nulla per metterlo a repentaglio. Sente anche una scossa dopo aver ottenuto un buon voto e lo usa come motivazione per svolgere bene i suoi compiti futuri. 

Per coloro che lottano per rimanere motivati, tuttavia, suggerisce di seguire persone con interessi simili sui social media. 

"I social media giocano un ruolo così importante nelle nostre vite che dovremmo trovarci qualcosa di buono invece di scorrerli forse senza pensare", dice Megan. “In genere seguo persone che creano un ambiente sano, piuttosto che tossico. Ogni volta che vedo un post su qualcuno che lavora duramente per la propria istruzione o la propria forma fisica, mi viene voglia di farlo per me stesso. Dopo un po ', diventa un'abitudine fare un po' di studio. "

In termini di aumento della produttività, anche Megan dice che la cosa più importante è sbarazzarsi del telefono! È un'enorme distrazione, dice, e lasciarlo accanto a te è una tentazione troppo grande. 

"Lascialo in un'altra stanza, dallo a qualcun altro o usa un'app come Forest per impedirti di sbloccare il telefono e usarlo", dice. 

Inoltre, Megan dice che è fondamentale scoprire quale momento della giornata funziona meglio per te personalmente. 

"Ad esempio, sono più produttivo di notte", dice Megan. “Quindi durante il giorno faccio un po 'di lavoro leggero, ma di solito divento estremamente produttivo di notte. Quindi, invece di bruciarmi durante il giorno, risparmio molto del lavoro più duro per la notte. "

Sarah

Sarah ha appena terminato la sua laurea in scienze della salute e psicologia, ea settembre andrà all'Università di Ottawa per studiare legge! Come le sue abitudini di studio, le immagini che pubblica su Instagram sono organizzate, affidabili e modellate. Le accattivanti didascalie di Sarah, tuttavia, mettono in risalto parte della sua personalità. E in tutti i suoi post, offre alcuni solidi consigli di studio, che approfondiremo qui.

Sarah dice che ha sempre amato la scuola. La sua motivazione principale per lo studio è il desiderio costante di ampliare le sue conoscenze. Ma anche lei, come tutti noi, non è immune dalla procrastinazione. Per questo, Sarah cerca di attenersi a una routine. Predica la necessità di mantenere pulito il suo spazio sulla scrivania e la sua cancelleria organizzata. 

"Sono una persona mattiniera, quindi mi piace iniziare a studiare presto", dice Sarah. “Tuttavia, c'è questa nozione che devi iniziare a studiare presto per essere produttivo, e questo non è assolutamente vero. Se lavori meglio nel pomeriggio, non ha senso sforzarti di alzarti presto e cercare di lavorare. Non sarà produttivo. È meglio sapere cosa funziona per te e farlo! " 

E all'inizio di ogni giornata, Sarah dice che crea sempre un elenco di attività che deve svolgere. 

"La chiave per una buona lista di cose da fare è che sia realistica", dice Sarah. “Se hai troppe attività che non possono essere portate a termine in un giorno, quella lista sarà deprimente e ti sentirai male quando non riuscirai a portare a termine tutto. Conosci i tuoi limiti! "

Yunna

Yunna, una studentessa universitaria del primo anno, sembra aver trovato una casa per se stessa al college. Le sue immagini di Instagram, costituite da taccuini laterali e occasionali caffè Starbucks, sono un rinfrescante promemoria che uno studio efficiente assume molte forme e forme. Quei taccuini laterali sono, tuttavia, integrati con note estremamente organizzate e colorate. 

Yunna dice che, personalmente, crede che le persone debbano avere successo per vivere la vita che vogliono. Questo è ciò che la motiva a studiare. Lavorare sodo adesso, dice, la aiuterà in futuro. 

"Se ti accorgi di perdere la motivazione, concentrati solo su ciò che ti piace e forse pensa a qualcuno che ammiri", dice Yunna. "Pensa a quanto lavoro e impegno hanno dovuto dedicare per arrivare dove sono oggi."

Per quanto riguarda la produttività, Yunna dice che studia meglio in biblioteca. Stare vicino ad altri che stanno lavorando sodo, dice, aiuta a ridurre al minimo le distrazioni. "Personalmente non consiglio alle persone di mettersi troppo a proprio agio durante lo studio, perché potrebbe ridurre la produttività. È meglio lavorare alla scrivania piuttosto che sul letto o sul divano ", afferma Yunna. 

Soprattutto, tuttavia, Yunna dice che devi impegnarti nell'apprendimento attivo. 

"La semplice lettura dei tuoi appunti non è sufficiente!" lei dice. 

Completare problemi pratici che affrontano concetti che non capisci completamente è sempre prezioso, spiega Yunna. Suggerisce anche di fingere di insegnare il materiale a qualcuno che non lo sa. Tentare di insegnare il materiale, spiega, è un buon test per vedere quanto sai. 

Esther

Esther, uno studente di farmacia a Norwich, nel Regno Unito, adotta un approccio formulaico allo studio. Le immagini che pubblica su Instagram includono spesso quattro cose: i suoi laptop, un tablet, un po 'di carta su cui scrivere e il suo compagno di studio, un piccolo giocattolo arancione. Le sue didascalie sono coinvolgenti e spesso pongono domande come "Qual è stata la carriera dei tuoi sogni quando eri giovane?"

Esther dice di trovare la motivazione per studiare attraverso il suo desiderio di diventare una professionista qualificata. Ma in termini di aiutare gli altri a trovare la motivazione, suggerisce di adottare un approccio positivo. Ciò include il non abbatterti per non aver studiato, accettare che può essere una sfida diventare motivato a studiare e non mettere mai in discussione la tua capacità di studiare.

"Molti studenti, me compreso, sono colpevoli di questo", dice Esther. “Dubitiamo così tanto di noi stessi che influisce sulla nostra motivazione a studiare. Questo avviene anche con il confronto tra te stesso e gli altri. Non farlo mai, perché ognuno è unico a modo suo. "

In termini di aumento della produttività dello studio, Esther dice che l'aiuta a cambiare le cose. Le piace studiare di notte nella sua stanza, dice, perché è lì che si sente meno distratta. Ma la biblioteca porta un bel cambio di ritmo. Stare in compagnia di altri che studiano, dice, aiuta a mantenerla controllata. 

Sarah

Sarah, una studentessa di legge e scienze a Sydney, in Australia, adotta un approccio allo studio calmo e organizzato. Le sue immagini su Instagram sono letteralmente piene di vita. Spesso presentano piante, sia sulla sua scrivania che attraverso la sua finestra con vista sull'esterno. Di tanto in tanto, il suo compagno di studio, un simpatico gatto nero di nome Luna, farà la sua comparsa. Sebbene le sue didascalie si riferiscano quasi sempre allo studio, cerca di mantenere le cose leggere ponendo domande coinvolgenti come "Qual è il tuo cibo per la mente?"

Sarah trova la motivazione per studiare tenendo sempre a mente i suoi obiettivi. E suggerisce ad altri che potrebbero avere difficoltà a trovare la motivazione di fare lo stesso. 

"Il mio consiglio a chiunque stia lottando con la motivazione è di capire quali sono i tuoi obiettivi e cosa devi fare per raggiungerli", dice Sarah. "Quando la motivazione fallisce, la disciplina prevale."

Trovare i metodi di studio che ti rendono più produttivo, dice Sarah, richiede un po 'di sperimentazione. 

Sarah, personalmente, trova di essere più produttiva al mattino. Quindi, è allora che completa tutti i suoi compiti ad alta energia, come scrivere saggi. Nei pomeriggi e nelle serate, che sono periodi più inefficaci per lei, Sarah lavora per completare compiti più semplici, come creare riassunti dei suoi appunti o organizzare file di cui potrebbe aver bisogno per il giorno successivo. 

"Avendo un elenco di compiti più facili da svolgere nei periodi in cui non voglio studiare, posso assicurarmi di fare ancora progressi verso i miei obiettivi", dice Sarah. 

Conclusione

Non esiste una formula semplice per renderti uno studente motivato, efficiente e produttivo. Ma puoi imparare da coloro che l'hanno padroneggiato. Prendi alcuni dei consigli offerti da coloro che sono presenti in questo articolo e cerca di implementarli nella tua routine di studio. Se funziona, bene! In caso contrario, almeno avresti provato qualcosa di nuovo. 

La Rete Università