Gli esperti lanciano un corso online gratuito per affrontare il coronavirus

Gli esperti della London School of Hygiene & Tropical Medicine (LSHTM) hanno lanciato un file corso online gratuito di coronavirus, scoprendo alcuni dei misteri alla base del virus e fornendo soluzioni per il futuro. 

Il corso, disponibile tramite il facilitatore online futurelearn, offre le informazioni più recenti sul coronavirus e include dettagli su come si diffonde, quanto è contagiosa, come le persone dovrebbero essere sottoposte a screening e in quarantena e quali sono le sue implicazioni per il futuro, tra le altre cose.  

Il corso è rivolto ai professionisti della salute pubblica, ma è utile anche per coloro che sono preoccupati per il virus e vogliono raccontare fatti dalla finzione. Inizierà il 23 marzo 2020 e durerà tre settimane. Chi frequenterà il corso dovrà probabilmente dedicare circa quattro ore di studio a settimana.

Il coronavirus, ufficialmente chiamato COVID-19, ha già infettato oltre 73,000 individui, uccidendone 1,873, inclusi cinque al di fuori della Cina continentale. Con alcuni esperti che avvertono che il virus potrebbe raggiungere tanto quanto 60 per cento della popolazione mondiale, i cittadini rimangono preoccupati e confusi.  

"La risposta a COVID-19 è uno sforzo internazionale, che richiede collaborazione e trasparenza in tutto il mondo", Anna Sele, professore associato presso LSHTM e istruttore del corso, ha dichiarato in a comunicato stampa. "Questo corso, che è aperto ai partecipanti di tutto il mondo, mira a riunire competenze e condividere conoscenze su ciò che sappiamo fino ad oggi e ciò che stiamo ancora imparando sul virus e su come combatterlo."

La capacità del mondo di superare qualsiasi problema diffuso, dalla malattia al cambiamento climatico - si basa sull'avere una società istruita. E grazie alla recente comparsa dell'istruzione online, le persone di tutto il mondo ora hanno la possibilità di accedere a informazioni affidabili più rapidamente che mai. 

Quelli di LSHTM lo sanno già. Nel 2016, l'università ha ricevuto elogi diffusi per la sua risposta all'epidemia di Ebola, che includeva un corso online chiamato Ebola in Context, facilitato anche da FutureLearn. Il corso ha visto un'iscrizione totale di 18,000 studenti provenienti da oltre 185 paesi. 

Insieme a Seale, verrà tenuto il corso di coronavirus Maryirene Ibeto, coordinatore della ricerca presso LSHTM. 

"Attraverso questo corso, miriamo a facilitare le comunità di pratica, collegando coloro che lavorano o sono interessati a COVID-19", ha detto Ibeto nel comunicato. "Mettendo insieme le nostre conoscenze per colmare le lacune nelle nostre conoscenze sul virus, abbiamo le migliori possibilità di fermare questo focolaio sulle sue tracce".

La Rete Università