Perché la maggior parte delle donne preferisce più volti maschili?

Perché la maggioranza delle donne preferisce più volti maschili negli uomini? Ricerche precedenti hanno suggerito che ciò è dovuto a cambiamenti negli ormoni della fertilità delle donne e all'idea che gli uomini maschili abbiano una maggiore "idoneità" genetica alla riproduzione.

Un team di ricercatori dell'Università di Glasgow, tuttavia, ha trovato di recente la percezione da parte delle donne dell'attrattiva maschile non è legata ai cambiamenti ormonali correlati alla fertilità.

I ricercatori hanno raccolto dati da quasi donne eterosessuali 600 nel corso di cinque anni e hanno scoperto che mentre la maggior parte delle donne preferisce visi più maschili, non ha nulla a che fare con i cambiamenti nei livelli ormonali.

Questa ricerca è la più grande fino ad oggi sull'argomento.

"Questo studio è degno di nota per la sua portata e la sua portata - studi precedenti in genere hanno esaminato piccoli campioni di donne utilizzando misure limitate", Benedict Jones, professore di psicologia all'Università di Glasgow, ha dichiarato in una nota. "Con campioni molto più grandi e misurazioni dirette dello stato ormonale, non siamo stati in grado di replicare gli effetti degli ormoni sulle preferenze delle donne per i volti maschili".

La carta è pubblicata in Scienza Psicologica.

Lo studio

I ricercatori hanno reclutato donne 584 per partecipare a sessioni di test settimanali della durata di due settimane e 15.

La maggior parte delle donne ha partecipato alle sessioni settimanali di 10 e a tutte le donne sono state rivolte le stesse domande ogni settimana. Queste domande includevano se erano in una relazione romantica e se stavano usando o meno contraccettivi ormonali. Inoltre, le donne hanno fornito un campione di saliva per l'analisi degli ormoni.

Le donne hanno poi completato un compito di preferenza facciale, in cui i ricercatori hanno mostrato loro coppie 10 di facce maschili. Ogni coppia era una versione modificata digitalmente dello stesso viso, con una modificata per sembrare più maschile e l'altra più femminile.

Immagine: © Jones et al

Alle donne è stato quindi chiesto di selezionare il viso che hanno trovato più attraente e valutare la forza della loro preferenza.

Per mascherare lo scopo dello studio, ogni compito di preferenza per le facce è stato intervallato tra gli studi di riempimento 30 che valutano le preferenze dei partecipanti per gli altri tratti del viso.

Le scoperte

I ricercatori hanno scoperto, come previsto, che la maggior parte delle donne preferiva i volti maschili più mascolinizzati ai volti maschili più femminili. Hanno anche trovato questa preferenza leggermente più forte quando alle donne è stato detto di basare l'attrattiva nel contesto di una relazione a breve termine.

Tuttavia, dopo aver misurato i livelli ormonali ogni settimana, i ricercatori non hanno trovato alcuna prova che la preferenza delle donne per la mascolinità sia cambiata in base ai livelli ormonali correlati alla fertilità, come l'estradiolo e il progesterone.

Poiché questi risultati contraddicono direttamente studi precedenti sull'argomento, Jones attribuisce le risultanze della sua squadra alla dimensione del campione. Prima che questo studio su larga scala fosse condotto, molti studi arrivarono a conclusioni con risorse limitate e soggetti di test.

"Uno studio condotto da un gruppo finlandese ha scoperto che gli uomini con facce più maschili mostrano risposte immunitarie più forti a un vaccino, ma era uno studio piuttosto piccolo e non siamo stati in grado di replicare altri risultati riportati per lo stesso gruppo di uomini ( Ad esempio, l'attrattiva del viso degli uomini è prevista da una combinazione dei loro livelli di cortisolo e testosterone) nel nostro laboratorio ", ha affermato Jones. "Quindi, sono un po 'scettico sull'affermazione che la mascolinità sia attraente perché segnala un forte sistema immunitario."

Per questo motivo, Jones ha trovato i risultati sorprendenti e attesi.

Da un lato, questa nuova ricerca contrasta le precedenti scoperte secondo cui gli ormoni della fertilità influenzano le preferenze di compagno di sesso femminile, ma d'altra parte, avere uno studio su larga scala consente una comprensione più completa dell'argomento.

"Una delle cose che penso sia davvero importante per il lavoro è che sottolinea l'importanza di tornare a valutare i risultati ampiamente accettati dalla letteratura con metodi migliori per vedere se gli effetti reggono", ha detto Jones. "In questa occasione non l'hanno fatto, il che sottolinea davvero l'importanza di mantenere una mente aperta su quali sono i risultati e non sono robusti".

"Il lavoro è stato pubblicato su una delle riviste di psicologia più importanti. Questo è importante perché dimostra che anche le migliori riviste sono sempre più aperte alla pubblicazione di ricerche che mettono in discussione le ipotesi su ciò che pensiamo di sapere. Questa è una cosa molto buona per la scienza, secondo me. "

La Rete Università