La Rete Università

Suggerimenti per la finanza personale per studenti universitari - Intervista a Melisa Boutin, istruttrice certificata di educazione finanziaria

TUN si incontra con Melisa Boutin, un'istruttrice di educazione finanziaria certificata, per discutere di consigli di finanza personale per studenti universitari.

TUN: Melissa, grazie mille per esserti unita a noi.

BOUTIN: Grazie per avermi invitato, Jackson. 

Quando si tratta di soldi, gli studenti universitari hanno molto a cui pensare. Cominciamo con la spesa quotidiana. Hai qualche consiglio per aiutare gli studenti a creare budget settimanali o mensili? 

Gli studenti dovrebbero assolutamente avere un budget. Questo è il primo grande passo. La spesa quotidiana è solitamente un'area in cui le persone inciampano ed è qualcosa di cui le persone perdono traccia. Quindi, il mio consiglio sarebbe di iniziare con un budget mensile. 

Sai quali sono le tue spese in termini di ciò di cui avrai bisogno per acquistare cibo per il mese. Se hai una bolletta del cellulare, prova a includere tutto ciò che spenderai per un mese. Dopo aver individuato le diverse categorie e gli importi, è possibile suddividerli su base settimanale. 

Quindi, ad esempio, se la bolletta del cellulare è dovuta il 15 del mese, sai che per la prima settimana non dovrai spendere soldi per quella voce di budget. Tuttavia, entro la seconda settimana del mese, sai che dovrai spendere soldi per questo. 

Quindi, iniziare con il costo mensile e poi suddividerlo per settimana è un buon modo per iniziare con il budget per le spese quotidiane. 

Vorrei anche aggiungere che una parte fondamentale per assicurarsi che il budget funzioni è tenere traccia di ciò che si spende rispetto a ciò che si prevede di spendere. Quindi, abbiamo parlato di avere la tua spesa stabilita su base settimanale. Una volta trascorsa quella settimana, torna a controllare e controlla: "Ho speso l'importo che avevo programmato?"

In caso contrario, apporta le modifiche per la settimana successiva in modo che entro la fine del mese sarai in linea con il budget mensile totale. 

È sempre utile avere una sorta di reddito. Hai qualche consiglio su come gli studenti possono guadagnare un po 'di soldi da spendere senza sacrificare i loro studi? Ci sono lavori part-time che suggeriresti?

Avere un reddito è sicuramente essenziale per gli studenti universitari, soprattutto per aiutarli a evitare il debito della carta di credito ed evitare di dover utilizzare prestiti studenteschi per le spese quotidiane.

Essendo al college, l'obiettivo principale è ottenere la laurea. Quindi, vuoi evitare di cercare un lavoro che ti toglie dai tuoi studi. È bello iniziare nel campus. Anche se, ora che siamo in una pandemia, molti studenti non sono nel campus. Tuttavia, potrebbero esserci ancora opportunità che gli studenti possono trovare attraverso le loro bacheche di lavoro universitarie.

Ogni università di solito ha un braccio alumni o un braccio del fondo annuale, che è un dipartimento che si concentra sulla raccolta di fondi dagli alumni. Di solito, questo è un lavoro telefonico in cui chiami gli ex studenti al telefono, chiedendo loro di impegnare donazioni alla scuola. Quindi, questa è un'area molto flessibile e si adatterà sicuramente al tuo programma di lezioni.

Un altro lavoro che potrebbe essere utile per gli studenti universitari è diventare un ambasciatore del marchio per il tuo campus universitario. Esistono diversi marchi che ti consentono di creare un programma flessibile e promuovere il loro marchio nel campus o nella rete del tuo campus. 

Zip Recruiter ha diversi annunci di lavoro per lavori a tempo pieno e stage, ma anche opportunità di ambasciatore del marchio. È un posto in cui gli studenti universitari possono cercare quei tipi di lavori che si adattano ai loro orari di classe.

Nota: Quadri La bacheca di lavoro di TUN per stage.

Prima che gli studenti si diplomino, è importante che loro e le loro famiglie sviluppino un piano per ripagare i prestiti agli studenti. Hai qualche consiglio su come gli studenti dovrebbero fare per creare questi piani?

Il primo consiglio è quello di rimanere aggiornato sui prestiti che hai. Come famiglia, i genitori e gli studenti universitari possono tenere traccia dei prestiti che lo studente ha preso in prestito. 

Vuoi sapere se lo sono prestiti federali or prestiti privati, chi sono i finanziatori, quanto hai preso in prestito e, ogni semestre, qual è l'importo totale che hai dovuto. Rimanere in cima a quali prestiti hai effettivamente è il primo passo per creare un piano. 

In secondo luogo, gli studenti universitari dovrebbero assicurarsi di iscriversi a conti online con i loro istituti di credito. 

Per i prestiti studenteschi federali, sarebbe studentaid.gov. Studentaid.gov è in realtà l'hub che ti dà tutte le informazioni su quali sovvenzioni e prestiti federali ti sono stati concessi, nonché qual è lo stato del tuo prestito, qual è il saldo e qual è il tasso di interesse. Vuoi assicurarti di avere un account online impostato, in modo da poter tenere facilmente traccia dei tuoi prestiti agli studenti federali. 

Quando si tratta dei tuoi prestatori privati, dovresti effettivamente andare da ogni prestatore privato. Quindi, se il tuo prestatore privato è Sallie Mae, dovresti registrarti su salliemae.com per un account online in modo da poter tenere traccia dei tuoi prestiti e assicurarti anche che gli istituti di credito abbiano l'indirizzo più aggiornato e informazioni di contatto per te quando inviano dichiarazioni o avvisi. 

Inoltre, gli studenti dovrebbero coinvolgere i genitori, non solo per fare un piano di rimborso, ma anche per capire quali piani di rimborso sono disponibili. 

Prima di laurearti, vuoi capire quali prestiti agli studenti hanno opzioni di rimborso basate sul reddito. Come neolaureato, se stai cercando un lavoro e ti ci vuole un po 'per trovare un impiego o se lo stipendio iniziale che hai ti renderebbe difficile ottenere un rimborso standard, tu ei tuoi genitori volete istruirvi su quali piani di rimborso esistono per ciascuno dei tuoi prestiti studenteschi. 

Con queste informazioni, puoi escogitare una strategia per stabilire se vuoi dare la priorità ai pagamenti dei tuoi prestiti privati ​​una volta che ti sei laureato rispetto ai tuoi prestiti federali. Se hai prestiti studenteschi federali, assicurati di iscriverti a piani di rimborso basati sul reddito disponibili per i prestiti studenteschi federali. 

Controlla TUN colloquio con Barry Coleman, vicepresidente dei programmi di consulenza e istruzione presso la National Foundation for Credit Counseling (NFCC), per suggerimenti su come rimborsare i prestiti studenteschi.

Se gli studenti hanno la possibilità, dovrebbero iniziare a ripagare i loro prestiti mentre sono ancora al college, o sarebbe una buona idea mettere del denaro extra in un conto di risparmio fino a quando non devono iniziare a pagare i loro prestiti studenteschi?

Direi, dipende. Una volta che uno studente sta uscendo dal college, potrebbe avere fondi limitati. Quindi, potrebbe essere una mossa intelligente mettere prima quei fondi in un conto di risparmio e pagarli in un'unica soluzione dopo che ti sei laureato e hai guadagnato un impiego a tempo pieno. 

Se questo non è un problema, nel senso che non hai la preoccupazione di avere fondi limitati una volta che ti sei laureato e hai il sostegno dei tuoi genitori o della tua famiglia che ti aiuterebbero a ripagare i prestiti studenteschi, non sarebbe una buona idea . 

Se hai prestiti privati ​​e prestiti federali, dai la priorità al pagamento dei tuoi prestiti studenteschi privati ​​perché quei prestiti studenteschi non hanno opzioni di perdono o opzioni basate sul reddito. 

Quindi, se hai i fondi disponibili e non ti impatterà negativamente per i tuoi prestiti studenteschi mentre sei al college, dovresti andare avanti e farlo. Ma assicurati di pagare prima i prestiti studenteschi privati.

Grande. Bene, grazie, Melisa, per esserti unita a noi oggi. 

Grazie.

Questa intervista è stata modificata per chiarezza. Guarda il video completo qui.

La Rete Università