In che modo COVID-19 sta influenzando le decisioni del college per gli anziani

Il processo decisionale del college è raramente facile per gli anziani delle scuole superiori. Ma, a causa della pandemia di COVID-19, i laureati di quest'anno stanno affrontando sfide che nessuna classe deve affrontare.

Carlos, un liceo della contea di Westchester, New York, è uno dei tanti studenti colpiti dalla pandemia. COVID-19 ha rallentato gli affari di suo padre, influenzando la situazione finanziaria della sua famiglia. Di conseguenza, è stato costretto a ripensare a dove andrà a scuola in autunno. 

"Il denaro è un fattore più importante di prima", ha detto Carlos. “Le scuole che ho frequentato che mi stanno dando meno soldi stanno andando in fondo alla lista delle possibilità per me. Le scuole che mi hanno dato più soldi, in questo momento, sono le mie migliori scelte. Sento di avere meno opzioni. "

Carlos non è solo. In tutti gli Stati Uniti, COVID-19 ha costretto gli anziani delle scuole superiori a rinunciare a frequentare le scuole dei loro sogni in cambio di qualcosa di più economico e vicino a casa. 

Il dieci per cento degli anziani delle scuole superiori che avevano programmato di frequentare un college quadriennale prima dell'epidemia di COVID-19 ha dichiarato che probabilmente cambieranno percorso a causa della pandemia. Il 10% ha affermato che è molto probabile che lo faccia, e un altro XNUMX% ha affermato che è troppo presto per dirlo, secondo a recente sondaggio SimpsonScarborough.

Molti studenti che già facevano affidamento su aiuti finanziari per pagare l'università hanno compilato mesi fa FAFSA per vedere quanti aiuti potevano ricevere. I FAFSA ora richiedono agli studenti di presentare le informazioni fiscali delle rispettive famiglie a partire da due anni prima. Coloro che hanno compilato i FAFSA per l'anno scolastico 2020-21, per esempio, includeranno le informazioni fiscali dal 2018. 

Ma molto può cambiare in due anni. Gettando le turbolenze economiche causate dal COVID-19, le attuali situazioni finanziarie di molti studenti non riflettono accuratamente quelle mostrate nei loro FAFSA. 

Comprendendo ciò, un numero crescente di istituzioni sta lavorando attivamente con gli studenti ammessi per determinare se sono idonei per ulteriori aiuti. 

L'Università della Florida centrale (UCF) sta indirizzando gli studenti che hanno sperimentato un cambiamento significativo nel reddito verso una piattaforma preesistente che consente alle famiglie di presentare richieste per la rivalutazione del loro aiuto. 

"Faremo tutto ciò che è in nostro potere per riesaminare tali richieste in modo tempestivo in modo che gli studenti possano disporre di tali informazioni per prendere una decisione informata sull'opportunità o meno di partecipare a questo posto", ha affermato Gordon Chavis, Vicepresidente associato di UCF per i servizi di iscrizione. “Ma è così fluido, la situazione di tutti sarà diversa, quindi dobbiamo rivederli caso per caso. 

L'Università dell'Ohio sta permettendo ai candidati di richiedere e compilare un modulo di modifica del reddito in modo che sappiano quanti aiuti potrebbero ricevere prima di decidere di iscriversi. 

E l'Università del Nebraska ha appena ampliato la sua lezioni gratuite programma per gli studenti del Nebraska la cui famiglia guadagna $ 60,000 o meno, efficace nell'autunno 2020. 

Altre istituzioni, comprese quelle del sistema dell'Università della California, offrono calcolatori di aiuti finanziari sui loro siti Web per aiutare gli studenti a determinare se le recenti modifiche al reddito delle rispettive famiglie potrebbero aumentare il loro pacchetto di aiuti finanziari. I campus della UC, tuttavia, non lavoreranno con le famiglie per rivedere la loro ammissibilità agli aiuti finanziari fino all'estate, dopo la data entro la quale gli studenti devono impegnarsi per l'iscrizione. 

Sebbene non tutte le istituzioni pubblicizzino tali opportunità, le scuole hanno la possibilità di cambiare l'importo che ogni famiglia dovrà pagare. Gli studenti dovrebbero contattare le loro scuole e presentare un file a lettera di ricorso finanziario se necessario.

“La cosa più grande che cerco di insegnare (agli studenti), ora più che mai, è la difesa e quanto devono essere sostenitori per se stessi. Hanno bisogno di chiamare queste università e di essere onesti e vulnerabili in merito alle loro situazioni finanziarie in questo momento ", ha affermato Jobrina Perez, consulente con sede in Texas per College Advising Corps, un'organizzazione che aiuta gli studenti bisognosi.

Per aiutare a garantire agli studenti gli aiuti di cui hanno bisogno, i college e le università potrebbero attingere dai 7 miliardi di dollari di aiuti di emergenza concessi loro attraverso la legge CARES. Ma è ancora incerto se quei 7 miliardi di dollari saranno sufficienti per soddisfare tutte le esigenze, vista la quantità di studenti che probabilmente richiederanno più aiuto monetario. 

E dal momento che gli anziani delle scuole superiori di quest'anno avranno bisogno di più tempo per prendere le decisioni del college, oltre 400 istituzioni hanno rinviato le scadenze dei depositi di iscrizione dal 1 maggio al più comunemente 1 giugno, secondo la Associazione nazionale per il consiglio di ammissione all'università (NACAC). Alcune scuole, tra cui UCF, rinunciano alle tasse di deposito per gli studenti idonei. 

Quelli più colpiti dalla pandemia, però, devono rimandare del tutto l'università. Invece di trasferirsi in un dormitorio il prossimo autunno, come inizialmente avevano pianificato di fare, questi studenti dovranno rimanere a casa e trovare un lavoro in modo che possano aiutare le loro famiglie a pagare le bollette. 

Complessivamente, i tassi di completamento della FAFSA sono molto più bassi rispetto agli anni passati, ha affermato Nicole Hurd, fondatrice e CEO del College Advising Corps. Ciò è preoccupante, in particolare per gli studenti a basso reddito e di prima generazione, perché significa che molti non frequenteranno la scuola il prossimo anno. 

"Se i loro genitori sono preoccupati di avere abbastanza cibo o di essere in grado di pagare le bollette, il college non è davvero una priorità, e devono aiutare le loro famiglie a contribuire a quel reddito", ha detto Caitlynn Upton, consulente del College Advising con sede nel Michigan Corpo.

È anche incerto, a questo punto, se i campus riapriranno in autunno, lasciando gli anziani delle scuole superiori a chiedersi se valga la pena prendere le lezioni di un istituto di quattro anni se le lezioni saranno interamente online. 

"Se le università andranno all'apprendimento online in autunno, vedremo molti più studenti che frequentano i college della comunità", ha affermato Upton. 

L'intera situazione ha acuito l'ansia degli studenti e ha smorzato la loro eccitazione all'idea di iniziare un nuovo capitolo della loro vita. Non solo gli sono stati portati via l'ultimo anno e gli ultimi mesi con i loro compagni di scuola superiore, ma non hanno una definizione chiara di come sarà il semestre autunnale. 

"Sono un po 'arrabbiato perché non so quanto sarà diverso dopo questo", ha detto Carlos. “Mi sto perdendo quella che sarebbe una delle parti più divertenti del liceo. E sono solo io bloccato in casa mia a non poter vedere i miei amici. Immagino che direi di essere ottimista riguardo alla scuola, ma non so davvero come sarà adesso. C'è così tanta incertezza. " 

Carlos, come molti dei suoi colleghi, non ha avuto l'opportunità di visitare molti college, poiché le istituzioni hanno chiuso i loro campus. Le visite al college possono essere costose e richiedono molto tempo, quindi molti anziani aspettano di sentire a quali istituti sono stati ammessi prima di effettuare una qualsiasi visita al college.

Per compensare questo, molte istituzioni hanno iniziato a offrire tour virtuali online, ma non sono più gli stessi. 

"Sento che i tour ti aiutano a capire che tipo di persone sono nei campus", ha detto Carlos. "Ma i tour virtuali ... non sono così personali e non sembrano così istruttivi perché non ci sei davvero." 

Inoltre, molti anziani delle scuole superiori segnalano una mancanza di comunicazione come una delle maggiori sfide che devono affrontare. A causa della chiusura delle scuole superiori, alcuni studenti hanno perso l'accesso all'aiuto di persona che in genere ottengono dai loro consulenti universitari.

E il 40 percento degli anziani delle scuole superiori che hanno già deciso di iscriversi a una scuola per il 2020 riferisce di sentirsi lasciato al buio dalle loro istituzioni su come COVID-19 può influenzare la loro iscrizione, secondo il sondaggio SimpsonScarborough. 

Carlos ha detto che, personalmente, offre ai college e alle università un pass per la loro mancanza di comunicazione. 

"È abbastanza chiaro, perché non credo che i college sappiano nemmeno cosa sta succedendo", ha detto Carlos. "Non sanno come reagire."

Invece, Carlos ha affermato di essere più preoccupato per il superamento degli esami AP, che sono stati spostati online e abbreviati a 45 minuti quest'anno. 

Molti studenti fanno affidamento sul superamento degli esami AP per guadagnare crediti universitari. In questo modo, potrebbero potenzialmente laurearsi in anticipo e risparmiare qualche soldo. 

"Prendo tre (classi AP), e non mi sento affatto preparato ora a causa di tutta questa cosa", ha detto Carlos. “L'apprendimento è diverso e non mi sento praticato. L'intera situazione è completamente diversa ... non so davvero cosa aspettarmi. " 

A tale proposito, noi di The University Network abbiamo creato uno speciale Sezione AP, che fornisce dettagli su ciascun esame specifico e condivide informazioni sulle risorse disponibili per la preparazione online.

La Rete Università