In che modo i college promuovono la sostenibilità ambientale nelle loro comunità più grandi

In che modo i college promuovono la sostenibilità ambientale nelle loro comunità più grandi

Con l'avvertimento delle Nazioni Unite che l'umanità ha meno di 11 anni per evitare che i cambiamenti climatici causino danni irreversibili al pianeta, è necessaria un'azione climatica immediata e accelerata. 

Il prossimo decennio è "il decennio più fondamentale nella storia umana", ha detto Fiona Wilson, il direttore del Sustainability Institute dell'Università del New Hampshire. E sebbene ammetta che suona un po '"grandioso", non è sola in quel proclama. 

Negli Stati Uniti e in tutto il mondo, college e università si sono concentrati sul diventare più sostenibili dal punto di vista ambientale. Hanno fissato obiettivi ambiziosi per raggiungere la neutralità del carbonio e stanno attivamente sviluppando strategie per limitare le loro emissioni di gas serra. Ma affinché l'umanità possa mitigare il cambiamento climatico con successo, queste scuole devono espandere i loro sforzi oltre i propri campus e nelle loro comunità più grandi.

UNH, nominato uno dei cinque più sostenibile college negli Stati Uniti dall'Associazione per il progresso della sostenibilità nell'istruzione superiore (AASHE), lo capisce. 

In quanto istituzione pubblica di concessione di terreni, promuovere la sostenibilità nelle comunità circostanti fa parte del DNA dell'UNH, ha spiegato Wilson. "Fin dall'inizio le istituzioni di concessione di terreni sono state concepite come un contributo al bene pubblico", ha affermato.

Ed è esattamente quello che sta facendo UNH. Attraverso molteplici iniziative, l'università sta inviando gli studenti nelle comunità circostanti, aiutando le aziende e le organizzazioni a diventare più sostenibili e preparando gli studenti con l'esperienza di vita reale di cui hanno bisogno per essere leader di pensiero efficaci in un futuro modellato dai cambiamenti climatici. 

Una di queste iniziative si chiama B Clinica d'impatto. Modellato dopo a <font style="vertical-align: inherit;" class="">Programma</font> presso la North Carolina State University, questa iniziativa collega gli studenti UNH con le imprese locali, aiutando le aziende a capire come stanno operando rispetto alla sostenibilità e preparandole a diventare Certificato B-corp

"Lo adori o lo odi, il settore delle imprese a scopo di lucro è una delle forze più potenti che plasma la nostra economia oggi", ha detto Wilson. "E così, aiutare quelle aziende a capire come possono operare in un modo meno dannoso per l'ambiente, che è meglio per gli esseri umani - che si tratti dei loro dipendenti o delle persone nella loro catena di fornitura - è un modo significativo e tangibile con cui noi può fare progressi. " 

Attraverso un programma separato, chiamato Semestre in città, gli studenti possono acquisire esperienza nel mondo reale vivendo un semestre a Boston e lavorando fianco a fianco con esperti di sostenibilità presso alcune delle aziende e organizzazioni più sostenibili della città. 

Dopo il lavoro e il venerdì, gli studenti tornano in classe dove riflettono su ciò che hanno imparato e discutono ulteriormente delle molte teorie e approcci per promuovere la sostenibilità. 

Il programma è stato sviluppato ed è gestito da organizzazioni no profit Collegio per l'innovazione sociale. UNH era il partner universitario fondatore e oltre gli studenti 100 hanno ora superato il semestre in città. L'UNH è ora l'università nazionale di registrazione, rendendo questo programma aperto a tutti gli studenti che perseguono una laurea di quattro anni in qualsiasi college o università degli Stati Uniti. Coloro che partecipano guadagnano ore di credito 16 attraverso UNH, che vengono poi trasferiti nella loro scuola di casa.  

"Questa è una generazione di studenti i cui valori e opportunità di carriera sono in linea con la sostenibilità", ha affermato Wilson. "Questa è una generazione che vuole usare la propria carriera per un cambiamento positivo nel mondo."

E affinché gli studenti siano in grado di apportare cambiamenti positivi dopo la laurea, l'esperienza della vita reale è essenziale, ha spiegato Wilson. L'apprendimento in classe, da solo, non è sufficiente. 

Entrambi i programmi UNH sono reciprocamente vantaggiosi per i singoli studenti e per la grande comunità, ha spiegato Wilson. "È una vittoria per tutti."

Insegnare alle giovani generazioni 

Oltre a lavorare con aziende e organizzazioni, una parte importante di rendere le comunità più sostenibili dal punto di vista ambientale deriva dall'educazione dei giovani, in quanto sono i futuri leader del pensiero.   

Sebbene, a livello nazionale, i college e le università possano fare un lavoro molto migliore in questo, ci sono alcune scuole che agiscono. 

Hydropics Club all'università di Pittsburgh, ad esempio, lavora con le scuole medie della vicina Community Day School, insegnando loro i benefici ambientali dell'agricoltura idroponica e aiutandoli a progettare e costruire il proprio sistema idroponico unico, che può essere spostato da un'aula all'altra. 

Presto gli studenti avranno anche la possibilità di coltivare i propri raccolti, ha spiegato Molly Muffet, coordinatrice della sostenibilità della Community Day School. In primo luogo, inizieranno con la lattuga, ma in primavera, prevede che verrà utilizzata per coltivare il prezzemolo per la Pasqua. E, forse, alla fine lo useranno per coltivare pomodorini come snack.

Anche il Teachers College della Columbia University cerca attivamente di educare i giovani. Collabora con le scuole locali di New York City per aiutarle a impegnarsi ulteriormente con la sostenibilità e l'educazione ambientale. 

"Non si tratta solo di insegnare i contenuti delle scienze della sostenibilità o di parlare dei valori di ciò che significa proteggere il pianeta, ma anche di modellare questo tipo di comportamento e incoraggiare gli studenti ad agire nella loro sfera privata a casa e nella sfera pubblica come cittadini ", ha detto in un comunicato Oren Pizmony-Levy, professore associato di educazione internazionale e comparata colloquio con il consorzio avanzato della Columbia University su cooperazione, conflitto e complessità. "L'obiettivo è che ciò che i bambini stanno facendo nelle scuole uscirà dalle loro famiglie e comunità".

Dall'altra parte del paese, la Stanford University ha anche implementato programmi per aiutare a educare i giovani nella comunità circostante. Il primo, chiamato il Programma Geokids, introduce gli alunni di seconda elementare delle scuole locali al lavoro di un geologo. Sebbene non si concentrino direttamente sul clima o sulla sostenibilità, questi bambini stanno sviluppando una comprensione del nostro pianeta in giovane età. Un programma separato, chiamato Stanford Earth Giovani investigatori, offre agli studenti delle scuole superiori locali l'opportunità di lavorare faccia a faccia con gli scienziati nei gruppi di ricerca ambientale. 

Alla Louisiana State University, un programma chiamato Ambiente Mentori accoppia studenti scarsamente serviti del Scotlandville Magnet High locale con tutor studenti LSU per un progetto di ricerca scientifica che dura da un anno. L'obiettivo è aiutare gli studenti delle scuole superiori a sviluppare una migliore comprensione del funzionamento dell'ambiente naturale e prepararli per eventuali corsi STEM futuri che potrebbero seguire.  

Nel complesso, i giovani negli Stati Uniti e in tutto il mondo meritano credito per il passione che hanno già esemplificato verso la mitigazione dei cambiamenti climatici e il miglioramento della salute generale dell'ambiente. Più di 4 milioni la gente si è presentata per i recenti scioperi climatici guidati dai giovani. 

Tuttavia, per prevenire con successo danni irreversibili al pianeta, tutti devono essere a bordo. Le imprese devono adattarsi per diventare più sostenibili dal punto di vista ambientale, gli individui devono considerare le loro azioni e i giovani devono essere meglio istruiti e più guidati rispetto alle generazioni precedenti. E per aiutare tutto ciò a realizzarsi, i college e le università hanno un ruolo importante da svolgere.

La Rete Università