Il Colorado College diventa l'ottava scuola statunitense per raggiungere la neutralità del carbonio

Il Colorado College diventa l'ottava scuola statunitense per raggiungere la neutralità del carbonio

Il Colorado College ha raggiunto con successo la neutralità del carbonio, diventando la prima istituzione ad alto livello nella regione delle Montagne Rocciose e una delle sole otto negli Stati Uniti a farlo. 

Avendo fissato l'obiettivo nel 2009, il college è stato in grado di raggiungere emissioni nette pari a zero in poco più di un decennio. Sin dal suo anno di riferimento, il Colorado College ha registrato una riduzione delle emissioni del 75%. 

Per compensare le restanti emissioni difficili da evitare degli studenti, studiare all'estero e acque reflue, il Colorado College ha investito in programmi di compensazione del carbonio lontano dal suo campus. Ad esempio, il college ha recentemente finanziato un progetto di distruzione del metano nella discarica della contea di Larimer, nel nord del Colorado.

Impegnarsi in programmi di compensazione del carbonio, come nel Colorado College, è diventato una pratica comune per i college che desiderano rivendicare la neutralità del carbonio, poiché a questo punto è molto difficile per una scuola eliminare tutte le emissioni relative al campus.

Rispetto alle altre sette università a emissioni zero, il Colorado College acquista il minor numero di offset, secondo un recente comunicato stampa. Ed è qualcosa di cui il college è molto orgoglioso. 

"Questo significa che abbiamo fatto il difficile lavoro di ridurre prima le nostre emissioni nel campus, piuttosto che quello che alcuni vedono come" acquistare la nostra strada "verso la neutralità attraverso gli offset", Ian Johnson, Direttore della sostenibilità del Colorado College, ha dichiarato nel comunicato stampa. 

Il Colorado College afferma inoltre di aver raggiunto la neutralità del carbonio in modo scalabile e replicabile, il che significa che quasi tutte le altre istituzioni potrebbero applicare le strategie implementate per raggiungere la neutralità del carbonio. 

In effetti, è possibile che il Colorado College abbia affrontato più barriere rispetto ad altre istituzioni, poiché si trova a Colorado Springs, in Colorado, dove ci sono due centrali a carbone funzionanti e l'elettricità è responsabile di molte emissioni di carbonio. 

"L'uso di elettricità nella nostra regione genera più emissioni di carbonio rispetto alla maggior parte di qualsiasi altra regione, rendendo le riduzioni importanti della nostra impronta ancora più difficili da raggiungere poiché il nostro uso di elettricità aumenta le emissioni più velocemente di altre istituzioni", ha detto Johnson nel comunicato stampa. "Significa anche che la nostra produzione e utilizzo di energia rinnovabile hanno un impatto maggiore sulle emissioni globali rispetto ad altre regioni."

Il viaggio del Colorado College verso la carbon neutrality è iniziato nel 2009, quando l'allora presidente Richard F. Celeste ha ricevuto una petizione sostenuta da circa i due terzi dei suoi studenti, incoraggiandolo a firmare il Impegno per il clima dei presidenti delle università e dei college americani e impegnarsi pienamente per un obiettivo di neutralità del carbonio per il 2020, secondo il Denver Post

Celeste aveva pensato di firmare l'impegno per il clima quando è uscito nel 2007, ma era preoccupato per la mancanza di informazioni, secondo il comunicato stampa. 

Una volta impegnato, tuttavia, il Colorado College ha attuato una serie di iniziative per trasformare in realtà il suo obiettivo di carbonio netto-zero. 

Il college ha collaborato con le vicine Colorado Springs Utilities per trovare il modo di collaborare e raggiungere i propri obiettivi. Uno studente, che è capitato di essere la stessa persona responsabile per l'avvio della petizione, ha guidato le installazioni solari all'interno e all'esterno del campus. E a seguito di un progetto sotterraneo di energia geotermica e di importanti lavori di ristrutturazione, la Biblioteca Tutt del college è diventata la più grande biblioteca di energia netta-zero della nazione. 

Già, il Colorado College ha risparmiato più di $ 6 milioni da tutti i suoi progetti di sostenibilità, secondo il Denver Post. 

E il college non è finito. Jill Tiefenthaler, il presidente e il Consiglio di fondazione hanno messo insieme una task force sui cambiamenti climatici per affrontare un progetto "What's Next", che esaminerà le operazioni e la leadership al di fuori del Colorado College. 

“Affrontare il cambiamento climatico richiederà un lavoro forte e coerente da parte di istituzioni di ogni tipo. Il Colorado College ha dimostrato che sono possibili progressi significativi nell'impatto climatico delle operazioni in un periodo di tempo relativamente breve e ci impegniamo a dimostrare che ciò può essere fatto anche in altri settori " Alan Townsend, Il direttore del Colorado College a cui è stato affidato il compito di guidare il progetto "What's Next", ha dichiarato nel comunicato stampa. 

Le altre sette università che hanno raggiunto la neutralità del carbonio sono: American University a Washington, DC; Colgate University di New York; Middlebury College nel Vermont; l'Università di San Francisco; Bowdoin College, Bates College e Colby College, che sono tutti nel Maine.

La Rete Università