Istruzione Sanders

Bernie Sanders 2020 - Sull'istruzione superiore e 6 altri temi chiave

Il senatore Bernie Sanders (I-Vt.) Ha reso la disuguaglianza di reddito una parola d'ordine delle primarie democratiche in 2016, e ora sta cercando ancora una volta la nomination in quello che sembra essere un campo più competitivo in 2020. Il senatore indipendente e il socialista democratico autodescritto del Vermont si sono fatti avanti tre anni fa, quando ha lanciato una sfida sorprendentemente forte a Hillary Clinton con un messaggio di scapito sinistra. La sua campagna di outsider è stata in grado di mobilitare la base progressiva del Partito Democratico introducendo nuove idee - tra cui college senza tasse scolastiche e "Medicare per tutti" - alcuni dei quali sono diventati piattaforme mainstream in un rinnovato Partito Democratico.

Ora è candidato alla presidenza.

Ecco cosa significa Bernie Sanders:

1. Bernie Sanders sull'istruzione superiore

  • College gratuito

Bernie Sanders è stato uno dei principali sostenitori dell'istruzione universitaria gratuita, senza dubbio, introducendo l'idea nel discorso nazionale durante le primarie democratiche di 2016. Sanders' College for All Act cerca di eliminare le tasse scolastiche e le tasse per le famiglie che fanno meno di $ 125,000 all'anno. Anche se non elimina completamente le tasse universitarie, fornirebbe agli stati un totale di $ 47 miliardi l'anno in finanziamenti federali per eliminare le tasse universitarie nelle università pubbliche in tutta l'America.

In un 2017 pezzo di opinione pubblicato da Vice Impact, Sanders ha sostenuto che gli Stati Uniti devono migliorare notevolmente l'istruzione della propria forza lavoro per competere nell'economia mondiale. Constatando che gli Stati Uniti sono scivolati dal primo al mondo in graduatoria fino all'undicesimo posto in 2017, la sua tesi è: "Il motivo principale è perché il costo crescente dell'istruzione superiore mette l'università fuori dalla portata di molte famiglie o richiede agli studenti prendere una montagna di debiti. "

"È ora di cambiare quella dinamica", ha continuato. "E 'tempo di rendere le scuole pubbliche e le università gratuite per le famiglie lavoratrici del nostro paese. È tempo per ogni bambino di capire che se studiano duramente e prendono seriamente il loro lavoro scolastico, saranno in grado di ottenere un'istruzione superiore, indipendentemente dal reddito della loro famiglia. È tempo di ridurre il peso scandaloso del debito studentesco che sta pesando sulla vita di milioni di laureati ".

  • Community College

Il programma di istruzione superiore gratuito di Sanders si estende agli studenti dei college comunitari. Nell'ambito del College for All Act, il college comunitario è gratuito per gli studenti di tutti i livelli di reddito.

  • Student Loan Forgiveness

Sanders è l'unico candidato che perdonerebbe tutti i $ 1.6 trilioni di dollari in debiti per prestiti studenteschi, compresi prestiti studenteschi sia federali che privati. 

Per pagarlo, Sanders prevede di implementare un'imposta di Wall Street sulle transazioni in titoli, sulle obbligazioni e sulle operazioni in derivati. Si aspetta che l'imposta possa incassare più di $ 2 trilioni nel corso di 10 anni.

"Secondo la nostra legislazione per cancellare tutti i $ 1.6 trilioni di debito studentesco, l'economia otterrebbe un aumento di circa $ 1 trilione nel prossimo decennio e fino a 1.6 milioni di nuovi posti di lavoro verrebbero creati ogni anno", ha scritto Sanders in un articolo pubblicato su Fortune. "Allo stesso tempo, milioni di americani avrebbero le risorse finanziarie di cui hanno bisogno per acquistare nuove case, acquistare nuove auto o aprire piccole imprese".

2. Bernie Sanders sulla giustizia sociale

  • Disparità di reddito

La disuguaglianza di reddito è la questione centrale della campagna di Bernie Sanders. Il socialista democratico autoproclamato ha essenzialmente costruito la sua reputazione nazionale attorno alla questione e molte delle sue politiche, dalle tasse all'assistenza sanitaria, sono orientate a colmare il divario di reddito. Come ha affermato in un tweet 2014, "Una nazione non sopravviverà moralmente quando così pochi hanno così tanto, mentre così tanti hanno così poco".

Sanders ha introdotto una legislazione che aumenterebbe il salario minimo federale a $ 15 all'ora, una misura supportata da molti dei concorrenti 2020 di Sanders, tra cui Cory Booker, Kirsten Gillibrand, Kamala Harris, Amy Klobuchare Elizabeth Warren. Ha proposto un piano fiscale che si rivolgerebbe agli americani più ricchi, compresa una profonda revisione dell'imposta patrimoniale che include un Imposta percentuale 77 su proprietà miliardarie.

  • Diritti LGBT

Sanders ha una lunga esperienza nel sostenere i diritti LGBT. In 1983, quando era sindaco di Burlington, nel Vermont, ha superato un risoluzione dichiarando "Gay Pride Day". In 1996, ha votato contro le Difesa del Matrimonio legge (DOMA) che ha definito il matrimonio sotto la legge federale come l'unione di un uomo e una donna. La legge, che ha passato 342 a 67 alla Camera dei Rappresentanti e 85 a 14 al Senato, è stata giudicata incostituzionale in 2015, aprendo la strada al riconoscimento a livello nazionale dei matrimoni omosessuali in 2015.

Sanders ha anche sostenuto la legge sul sindacato 2000 del Vermont e la legge 2009 che legalizza il matrimonio tra persone dello stesso sesso. lui votato contro Non chiedere Non dire, la legislazione 1993 che vietava apertamente alle persone omosessuali di prestare servizio militare, e allo stesso modo ha sostenuto la sua abrogazione in 2010. Lui ha esci contro Gli sforzi del presidente Trump per vietare alle persone transgender di prestare servizio militare e ha ha difeso il giusto di persone transgender per utilizzare il bagno corrispondente alla loro identità di genere.

  • Giustizia Criminale

Sanders supporta riforme del sistema di giustizia penale e riduzione della carcerazione in tutto il paese. Ha espresso sostegno per la condanna alternativa nei reati di droga non violenti, ed è contrario ai minimi obbligatori per reati non violenti. Ha anche ha chiesto la fine delle prigioni private e ha invitato a investire nell'istruzione e nella formazione professionale.

Sanders ha un track record di criticando l'incarcerazione di massa che risale agli 1990. Tuttavia, ha affrontato critiche da parte di alcuni sostenitori della giustizia razziale per aver dato priorità alle questioni economiche su questioni di giustizia razziale. Durante la sua campagna presidenziale 2016, Sanders è stato criticato dagli attivisti di Black Lives Matter, che hanno sostenuto di aver trascurato questioni relative alla riforma e alla razza della giustizia penale. In due occasioni separate, attivisti dell'organizzazione della giustizia razziale hanno interrotto gli eventi di Bernie Sanders: in primo luogo, una riunione del municipio con Sanders e Martin O'Malley e, in seguito, un raduno di campagna a Seattle. Sanders è stato accusato di inquadrare la disuguaglianza razziale e l'incarcerazione di massa come prodotti della disuguaglianza economica, non come problemi distinti di per sé.

Da allora, lui ha diventare più esplicito su questioni di giustizia razziale e criminale e si è addirittura allineato con il movimento Black Lives Matter co-hosting di un grande rally in California per mettere in luce l'incarcerazione di massa e protestare contro la costruzione di una nuova prigione che costerebbe $ 2.5 miliardi in denaro dei contribuenti.

3. Bernie Sanders sull'ambiente

  • Cambiamento climatico

Sanders è un forte sostenitore della legislazione per combattere i cambiamenti climatici. Ha dichiarato che gli Stati Uniti hanno un "obbligo morale"Per affrontare i cambiamenti climatici e ha ricevuto un 92 punteggio percentuale in termini di durata dal Lega degli elettori di conservazione per il suo record di voto su questioni relative ai cambiamenti climatici.

In 2013, ha lavorato con l'allora senatore Barbara Boxer per presentare a bolletta climatica sfaccettata ciò includeva una serie di misure forti per ridurre la portata e l'impatto dei cambiamenti climatici, compresa una tassa sulle emissioni di carbonio alla fonte che avrebbe restituito i tre quinti del ricavato ai residenti statunitensi sotto forma di dividendo. Hanno anche introdotto un conto di accompagnamento ciò avrebbe eliminato alcuni sussidi per le compagnie di combustibili fossili. Era anche una figura importante nel opposizione a la pipeline Keystone XL e ha chiesto un divieto di nuove trivellazioni offshore.

  • Sostenibilità e energia pulita

Sanders supporta la transizione verso fonti di energia rinnovabile e l'adozione di misure per ridurre le emissioni di gas serra. lui supporta l'uso di energia efficiente "reti intelligenti, "Sistemi di trasmissione dell'energia in grado di rilevare e reagire ai cambiamenti di utilizzo locali. Sanders si oppone agli investimenti nel nucleare e nel carbone sopra fonti di energia rinnovabile più sicure e più pulite e ha dichiarato di credere negli investimenti tra $ 8 miliardi e $ 13 miliardi all'anno in fonti di energia alternative, tra cui solare, eolica, geotermica e biomassa. Supporta anche la definizione di uno standard nazionale che richiede 25 di energia negli Stati Uniti per essere ricavato da fonti rinnovabili da 2025.

4. Bernie Sanders sull'immigrazione

Sanders si schiera a favore di una riforma globale dell'immigrazione e crede in un percorso verso la cittadinanza per gli immigranti privi di documenti. Ha votato a favore del Legge sulla sicurezza delle frontiere, opportunità economiche e legge sulla modernizzazione dell'immigrazione 2013, uno sforzo bipartisan che avrebbe creato un percorso verso la cittadinanza e una maggiore sicurezza lungo il confine meridionale, raddoppiando la quantità di ufficiali di controllo alle frontiere e creando nuove recinzioni attorno al confine. L'atto, che ha superato il Senato con un ampio margine, non lo era preso in considerazione dalla Camera dei Rappresentanti.

Ha anche dichiarato la sua opposizione al muro di confine di Trump, ci crede ristrutturazione dell'immigrazione e delle dogane (ICE), e recentemente nominato Bélen Sisa, un immigrato senza documenti, nella posizione di vice segretario stampa per la sua campagna. Sisa, che è arrivata negli Stati Uniti dall'Argentina come una bambina di sei anni, è destinataria di Deferred Action for Childhood Arrivals (DACA) e, secondo quanto riferito, sta perdendo la protezione DACA entro un anno.

5. Bernie Sanders sulla legalizzazione della marijuana

Bernie Sanders sostiene di porre fine al divieto federale sulla marijuana e di decidere se legalizzare completamente la droga fino agli stati. Crede nel lasciare la decisione di legalizzare il farmaco fino agli stati, affermando, "Dal mio punto di vista ... ogni stato in questo paese dovrebbe avere il diritto di regolare la marijuana nello stesso modo in cui le leggi statali e locali ora regolano le vendite di alcol e tabacco. Tra le altre cose, ciò significa che le imprese riconosciute negli Stati che hanno legalizzato la marijuana dovrebbero essere in grado di utilizzare pienamente il sistema bancario senza timore di azioni penali federali ".

A febbraio 2019, Sanders ha co-sponsorizzato il Marijuana Justice Act, che è stato reintrodotto da Cory Booker. Il disegno di legge proposto legalizzerebbe la marijana a livello federale, cancellerebbe le condanne passate e reinvestirebbe nelle comunità colpite in modo sproporzionato dalla criminalizzazione della marijuana.

"Le persone 600,000, sproporzionatamente persone di colore, sono state arrestate per possesso di marijuana in 2017", Sanders tweeted il suo supporto. "È tempo di depenalizzare la marijuana, espellere le sue convinzioni e porre fine alla fallita guerra alla droga".

6. Bernie Sanders su Gun Control

Secondo il suo sito web, Sanders ora supporta l'espansione dei controlli in background, ponendo fine alla "scappatoia delle armi da fuoco", vietando la vendita e la distribuzione di armi d'assalto e riviste ad alta capacità, e vuole "reprimere gli" acquisti di paglia "dove le persone acquistano pistole per i criminali".

Storicamente, tuttavia, la posizione di Sanders sul controllo delle armi è stata più a destra rispetto alla maggior parte del Partito Democratico. Secondo quanto riferito, lavorare in 2015 come senatore del Vermont stato a prova di pistola nel paese, ha favorito a soluzione intermedia alla questione del controllo delle armi che colmerebbe il divario culturale tra le pistole e pacificherà i proprietari di armi e i difensori del controllo delle armi.

7. Bernie Sanders su Net Neutrality

Bernie Sanders è emerso con forza a favore della neutralità della rete e ha denunciato la decisione della FCC di abrogare le misure volte a garantire la neutralità della rete. In una dichiarazione per quanto riguarda la decisione della FCC, ha dichiarato: “La fine delle protezioni per la neutralità della rete significa che Internet sarà in vendita al miglior offerente, invece che chiunque abbia lo stesso accesso indipendentemente dal fatto che siano ricchi o poveri, una grande società o una piccola impresa , un conglomerato multimediale o una piccola pubblicazione online. In un momento in cui le nostre istituzioni democratiche sono già in pericolo, dobbiamo fare tutto il possibile per impedire che questa decisione abbia effetto ”.

La Rete Università