UConn studente fa un tuffo nel Mondo di avvio

Non c'è dubbio che siamo entrati nell'era delle startup. Ogni anno, sempre più millennial imprenditoriali colpiscono da soli nella speranza di costruire la propria azienda. Startup come Airbnb e Uber hanno ridefinito completamente i loro settori, contribuito a creare molti nuovi posti di lavoro e persino portato alla creazione di altre startup nel processo. Conosciamo tutti le storie di studenti universitari, come Mark Zuckerberg di Facebook e Sergey Brin e Larry Page di Google, che per primi hanno iniziato a lavorare sulle loro aziende rivoluzionarie mentre erano ancora studenti. Mentre la cultura delle startup continua a dominare negli Stati Uniti, sempre più studenti si stanno cimentando nell'avvio della propria attività.

Uno di questi studenti sta facendo onde nel suo campus nel Connecticut per aver fatto proprio questo.

L'Università del Connecticut ospita Spencer Matonis, uno studente del secondo anno che recentemente ha fatto un tuffo nel mondo delle startup, facendo un bel colpo. La sua impresa, intitolata fondersi, è una startup di dot com che ha l'obiettivo di aiutare le menti scientifiche a connettersi tra loro tramite argomenti di laboratorio e di ricerca. "Unisciti a una rete di laboratori che modernizza la ricerca", la homepage invita i visitatori. Come dice Matonis, "Al centro della rete che stiamo costruendo c'è questo database di laboratorio di ricerca in cui gli studenti possono esplorare i profili e i siti Web di centinaia di laboratori". I siti di social network non sono affatto unici, ma questo sito è davvero il primo nel suo genere, esplorando un argomento che a volte può essere trascurato nella cultura popolare.

Il mercato era chiaramente maturo per un tale prodotto, tuttavia, consentendo a Matonis di cogliere l'opportunità. "Ho creato Coalesce per la prima volta in ottobre [2016] e da allora mi è piaciuto molto lavorarci su", ha detto Matonis a TUN. Poiché Coalesce è ancora così nuovo, è ancora in fase di sviluppo. "Attualmente, quello che vedi è il database" vaniglia "- è pulito, intuitivo ed essenziale", afferma Matonis. "Tra circa una settimana pubblicheremo il prossimo aggiornamento di Coalesce in cui raddoppieremo la quantità di laboratori online e offriremo molte più funzionalità con cui gli studenti potranno interagire".

Quasi ogni importante startup è nata dalla necessità di risolvere un problema che i suoi fondatori hanno incontrato nella loro vita quotidiana e Coalesce non fa certo eccezione. Matonis può segnare sulla sua esperienza di studente, conseguendo una laurea in scienze dei materiali e ingegneria.

"Ho un forte background scientifico e di ricerca e ho scoperto che i giovani studenti non avevano davvero opzioni per essere coinvolti nella ricerca", afferma. Ha continuato spiegando che "Le pagine del laboratorio sono spesso molto difficili da trovare, datate e non forniscono un quadro chiaro agli studenti su ciò che stanno facendo o se stanno persino accettando nuovi ricercatori - i bambini sono lasciati solo a scrivere un e-mail e spero per il meglio. Vogliamo cambiarlo."

Alla luce di tutti questi fattori, non è certo difficile capire dove sorgerebbe la necessità di un sito come Coalesce, in particolare con la crescente popolarità delle major STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) in tutti i college e università americani. recenti statistiche indicano che oltre il 40% dei diplomi di laurea conseguiti dagli uomini e il 29% di quelli conseguiti dalle donne sono nelle discipline STEM. Ciò è dovuto, in gran parte, al recente afflusso di posti di lavoro creati dalla nostra moderna era tecnica.

Matonis non ha realizzato tutto l'ottimo lavoro che ha svolto da solo. Ha avuto aiuto con la codifica del sito da un programmatore freelance e con la sua efficienza da sua sorella designer. Ha anche lavorato con il Dr. Pamir Alpay, capo del Dipartimento di Scienza e Ingegneria dei Materiali di UConn. In effetti, è stato durante il corso introduttivo del Dr. Alpay che Matonis ha avuto l'idea per il sito. "[È] stata una grande idea e un eccellente esempio di imprenditoria", ha dichiarato il Dr. Alpay, quando gli è stato chiesto del lavoro di Matonis con Coalesce. "Sono molto entusiasta di supportare l'iniziativa di Spencer."

Matonis vuole sostenere l'iniziativa dell'intera comunità scientifica. Come dice lui, "Coalesce vuole aiutare gli studenti STEM a partire dall'anno di matricola e trovare il loro primo laboratorio per ricevere la laurea e cercare un lavoro nel mondo della scienza."  

L'idea di Matonis e la volontà di sostenere la comunità scientifica devono essere lodate. Ci aspettiamo grandi cose da Spencer Matonis e Coalesce Labs in futuro.

La Rete Università