Entrepreneurism 101 - Lancia la tua startup nel campus!

Entrepreneurism 101 - Lancia la tua startup nel campus!

Gli studenti universitari di oggi - soprannominato Generation Z - stanno cominciando a lasciare il segno sul posto di lavoro con un approccio chiaramente non convenzionale e spesso irriverente alla risoluzione dei problemi. Nelle mie interazioni quotidiane con i nostri studenti, trovo che questo gruppo non chieda solo "Perché?", Chiedono "Come posso sistemarlo?" E la loro curiosità, indipendenza, energia e assertività stanno trasformando lo spazio imprenditoriale .

Strumenti Bowman per analizzare le seguenti finiture: post-Millennials sono meno simili ai geek maldestri del cast della commedia della HBO “Silicon Valley” e più nello spirito di un risolutore di problemi concentrato come un giovane MacGyver, che preferirebbe inventare e innovare come mezzo di apprendimento e scoperta.

Ciò che è energizzante per un presidente universitario come me è osservare questa trasformazione mentre sempre più studenti universitari collaborano con istituzioni pubbliche e alimentano la prossima ondata di ingegnosità.

Imprenditorialità 101

Un sondaggio 2011 di Gallup trovato 77 percentuale di studenti in gradi 5 attraverso 12 ha detto di voler essere il proprio capo e 45 percentuale prevista per avviare la propria attività. Oggi molti di quegli studenti sono ora al college.

Ad esempio, quando ho incontrato per la prima volta Hunter Swisher come studente universitario di patologia vegetale presso la Penn State, era occupato trasformando la ricerca scientifica sul tappeto erboso che ha imparato in classe in un prodotto commerciale e azienda di avvio.

Il tappeto erboso del White Course di Penn State è stato curato da Phospholutions.
Penn State, Autore previsto

Swisher ha visto il potenziale commerciale nella ricerca del suo professore e ha lavorato a stretto contatto con lui per trasferire tale conoscenza in un possibile prodotto praticabile. Swisher si è collegato all'incubatore di startup dell'università e alla vasta rete di ex studenti, ha iniziato a lavorare ed è diventato un CEO tutto suo piccola impresa prima di attraversare il palco all'inizio di 2016. Oggi, la sua compagnia Phospholutions ha cinque dipendenti e il conteggio e il loro trattamento viene utilizzato su più di campi da golf 50 negli stati 10.

Swisher non è il solo a perseguire i suoi sogni imprenditoriali mentre è ancora al college. È solo uno dei tanti imprenditori che iniziano la propria azienda sfruttando risorse nei loro college e università.

Penn State, Indiana University, University of North Carolina, Georgia Tech, University of Michigan, Ohio State e altre importanti istituzioni pubbliche hanno centri imprenditoriali fiorenti che sono disponibili per tutti gli studenti, così come i membri della comunità e le imprese. Penn State da solo ha aperto gli spazi imprenditoriali 21 in tutta la Pennsylvaniae in soli due anni ci siamo impegnati con più di studenti 4,500.

Spostare le scoperte scientifiche in un'opportunità commerciale rivoluzionaria sta alimentando la crescita economica e creando posti di lavoro. Consideralo a livello nazionale - solo in 2017 - il Associazione dei responsabili delle tecnologie universitarie riportato:

  • $ 68.2 miliardi in spese di ricerca
  • Si sono formate le startup 1,080
  • Informazioni sull'invenzione di 24,998
  • 15,335 ha presentato nuove domande di brevetto negli Stati Uniti
  • Licenze e opzioni 7,849 eseguite
  • Nuovi prodotti 755 creati

Gli studenti universitari delle università pubbliche stanno alimentando questa tendenza

Tradizionalmente, l'istruzione superiore ha focalizzato i propri investimenti sugli imprenditori di facoltà, sperando di trovare una svolta come quella successiva Gatorade (Università della Florida) o Lyrica (Università nordoccidentale). Dal momento che le università non possiedono i diritti di laurea in proprietà intellettuale, c'è stato meno incentivo a sostenere questi sforzi.

Fino ad ora.

Mentre noi università stiamo correndo un rischio per gli studenti senza un ritorno immediato sugli investimenti garantito, riteniamo che ne valgano la pena i risultati potenziali, ad esempio nel supporto degli ex studenti e nella costruzione delle nostre economie locali.

Con le loro menti incentrate su questo futuro imprenditoriale, è emersa una narrativa comune gli studenti stanno saltando l'università per avviare le proprie attività. In realtà, 8 negli studenti 10 ritiene che il college sia importante per raggiungere i propri obiettivi di carriera. Il sessantatre percento di quegli stessi studenti, tutti di età compresa tra 16 e 19, ha dichiarato di voler conoscere l'imprenditorialità al college, incluso come avviare un'attività.

Le sovvenzioni a terra e le istituzioni pubbliche stanno contribuendo all'istruzione pratica che può contribuire alla crescita economica e allo sviluppo. In effetti, l'innovazione basata sul talento in generale è stata identificata come il fattore più importante da parte del Deloitte-Consiglio degli Stati Uniti sulla competitività.

Attraverso la formazione delle competenze e le esperienze imprenditoriali impegnate, gli studenti stanno realizzando il profondo impatto che possono avere risolvendo un problema e superando ostacoli, fallimenti e flop, il tutto sotto l'egida dell'orientamento universitario e del supporto delle risorse.

L'innovazione è stimolante e un saggio investimento

La ricerca e l'istruzione hanno sempre aperto le porte a beneficio della nazione che serviamo. Oggi, i college e le università pubbliche sono ben posizionati per trasformare la nostra economia e infonderla con innovazione ed energia. In qualità di presidente dell'Associazione delle università pubbliche e fondiarie (APLU) di nuova costituzione Commissione per l'impegno economico e comunitario (CECE), Sto lavorando con le università e i nostri partner governativi per identificare le aree chiave cruciali per massimizzare l'impatto delle università pubbliche di ricerca.

Entro la fine di quest'anno, decine di milioni di Generation Zers entreranno nel mondo del lavoro. La sfida per l'istruzione superiore sarà come aiutare il mondo degli affari a sfruttare meglio i molti talenti, energia e curiosità che la Generation Zers mette in campo. Le numerose partnership che le università hanno formato con studenti imprenditoriali rappresentano un importante primo passo verso questo obiettivo.

Nota del redattore: questo pezzo è stato aggiornato per riflettere accuratamente gli attuali accordi commerciali di Phospholutions.The Conversation

Autore: , Presidente, Penn State

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

La Rete Università