I ricercatori dell'Università di Cardiff si avvicinano a una cura per l'Alzheimer

Affezioni di Alzheimer Più di mezzo milione di persone nel Regno Unito e Più di cinque milioni di persone negli Stati Uniti. Ora, i ricercatori guidati da Cardiff University sono Più vicino a trovare una cura Per la demenza dopo aver scoperto due geni a rischio che potrebbero condurre gli scienziati a capire il cervello di coloro che hanno la malattia.

"Questi geni rafforzano un ruolo fondamentale per le cellule speciali nel cervello - chiamate microglia - che sono responsabili della rimozione dei detriti, comprese le cellule e le proteine ​​danneggiate", il dottor Doug Brown, direttore della ricerca e dello sviluppo presso l'Alzheimer's Society, ha detto in una dichiarazione. Questi risultati consentiranno ai ricercatori di sviluppare nuovi trattamenti per quelli con Alzheimer.

I ricercatori dell'Università di Cardiff hanno identificato i due nuovi geni che non erano stati precedentemente considerati come causa dell'Alzheimer. Lo studio ha confrontato il DNA di decine di migliaia di individui con Alzheimer con persone di pari età senza la malattia. C'erano ventiquattro geni suscettibili precedentemente identificati su cui i ricercatori hanno continuato a costruire.

"Ciò che è esatto in questa ricerca è che la risposta immunitaria del cervello è sempre stata considerata come un risultato dell'Alzheimer piuttosto che una causa, quindi esiste già una serie di terapie che possono avere qualche utilità nel trattamento dell'Alzheimer." Dr Rebecca Sims, ricercatrice presso la School of Medicine della Cardiff University, ha dichiarato a The University Network (TUN).

La nuova ricerca ha rivelato una serie di altri geni e proteine ​​che formano una rete che potrebbe essere significativa nello sviluppo dell'Alzheimer. "La nostra ricerca sta mettendo in evidenza il ruolo della risposta immunitaria di un individuo nel cervello e lo sviluppo dell'Alzheimer", ha detto Sim a TUN. "Comprendere di più sui meccanismi biologici alla base della malattia ci consente di concentrare i nostri sforzi di ricerca con l'obiettivo di identificare le terapie per l'intervento.

La ricerca rivoluzionaria è pubblicato Nella genetica della natura.

L'Università di Cardiff è uno dei sei centri selezionati per il £ 250m UK Dementia Research Institute finanziato dal Medical Research Council, l'Alzheimer's Society e l'Alzheimer's Research UK. L'università ha il potenziale per ricevere ulteriori finanziamenti nei prossimi cinque anni per la sua principale ricerca sulla demenza. I ricercatori stanno cercando nuovi modi per prevenire, diagnosticare, trattare e curare le persone affette da demenza utilizzando nuove scoperte per esaminare il ruolo della microglia nella demenza.

Con milioni di pazienti con diagnosi di Alzheimer in tutto il mondo, questi recenti investimenti e progressi nel rallentamento e nella scoperta di possibili trattamenti avvicineranno i ricercatori alla comprensione sia dell'Alzheimer che della demenza. Sebbene non siano stati sviluppati metodi adeguati per trattare o rallentare gli effetti del morbo di Alzheimer, i ricercatori possono ora indirizzare efficacemente la malattia alla scoperta di nuovi geni di rischio.

La Rete Università