6 Suggerimenti per l'ammissione al college per ragazzi delle scuole superiori in mezzo a COVID-19

6 Suggerimenti per l'ammissione al college per ragazzi delle scuole superiori in mezzo a COVID-19

In tutti gli Stati Uniti, i ragazzi delle scuole superiori sono preoccupati. Come la maggior parte degli americani che vivono la pandemia di COVID-19, sono preoccupati per la salute e la sicurezza dei loro cari, ansiosi di come sarà il domani e timorosi che la vita non possa tornare come prima. 

Più singolarmente, tuttavia, sono preoccupati di navigare nel processo di ammissione al college per l'anno accademico 2021-22. Con la cancellazione degli esami SAT e ACT, le scuole superiori che passano ai sistemi di classificazione superamento / fallimento, gli esami AP vengono condotti online e molti campus chiusi per il prossimo futuro, la classe del 2021 si trova ad affrontare sfide affrontate da nessuna classe prima di loro. 

Naturalmente, i giovani delle scuole superiori di quest'anno, che presto entreranno nel vivo del processo di ammissione al college, hanno molte domande. E noi di The University Network (TUN) abbiamo deciso di trovare le risposte.  

Dopo aver parlato con due consulenti universitari indipendenti e un professionista delle ammissioni universitarie, abbiamo messo insieme questo articolo per evidenziare e affrontare le preoccupazioni più immediate e urgenti degli studenti delle superiori. 

Gli studenti dovrebbero comunque scegliere di prendere il SAT / ACT? 

La semplice risposta è sì. Se gli studenti sono in grado di prendere il SAT or ATTO, senza che ciò causi loro troppi stress aggiunti, è una buona idea. Ma non è qualcosa per cui gli studenti dedicano tutto il loro tempo ed energia. 

"Sto suggerendo (i miei studenti) di provare a prenderlo una o due volte prima della scadenza delle domande", ha detto Joe Korfmacher, un consulente universitario presso Collegewise. In gran parte, Korfmacher afferma di dare questo consiglio ai suoi studenti in modo che possano tenere aperte le loro opzioni.

Ma SAT e ACT non contano tanto quanto la maggior parte dei candidati pensa di fare. Anche prima della pandemia di COVID-19, molti college e università sono usciti gradualmente richiedendo ai candidati di presentare i punteggi dei test, principalmente a causa delle preoccupazioni sul fatto che i test non fossero equi. 

E tra la pandemia di COVID-19, quel numero è rapidamente aumentato. Attualmente ci sono più di 1,000 college e università con politiche di test opzionali. E a quanto pare ogni giorno, una nuova istituzione si fa avanti per annunciare che i candidati non dovranno più presentare un punteggio SAT o ACT se non sono in grado o non vogliono.

"Ci sono così tante scuole che sono diventate opzionali per il SAT o l'ACT che non credo sia qualcosa di cui preoccuparsi", ha detto Nicole Hurd, fondatore e CEO del College Advising Corps, un'organizzazione che aiuta gli studenti bisognosi. 

Non è anche chiaro, a questo punto, quando e dove gli studenti saranno in grado di prendere il SAT o ACT. Attualmente, il SAT è in programma da amministrare di nuovo a partire dal 29 agosto e dall'ACT intende offrire test durante l'estate, incluso uno il 13 giugno. 

Ma se le scuole non sono in grado di riaprire in autunno, c'è la possibilità che questi test vengano spostati interamente online, senza un procuratore. E in tal caso, i dipartimenti di ammissione al college probabilmente si concentreranno ancora di più sui punteggi dei test degli studenti. 

I voti sono stati spostati per passare / fallire. Come lo interpreteranno i funzionari delle ammissioni? 

A marzo e aprile, molte delle scuole superiori della nazione sono passate a un sistema di classificazione pass / fail. Con così tanta incertezza riguardo al modo in cui le lezioni online verrebbero impartite su base giornaliera e senza considerazione per coloro che lottano per trovare un accesso coerente a un computer e Internet, le scuole ritengono che non sia giusto classificare gli studenti come al solito. 

Ma le preoccupazioni sono state espresse da coloro che si preoccupano del modo in cui i funzionari addetti all'ammissione interpreteranno i voti superati. Questo, tuttavia, non dovrebbe essere un grosso problema. 

"Ci sono innumerevoli modi in cui le scuole superiori valutano il rendimento degli studenti", ha scritto Andrew B. Palumbo, decano delle ammissioni e degli aiuti finanziari presso il Worcester Polytechnic Institute, in una lettera pubblicata dal Il Washington Post. “I professionisti delle ammissioni vedono una gamma di scale di classificazione (4.0, 4.5, 5.0, 12.0, 100, ecc.), Trascrizioni narrative e sì, passa / fallisce. Il nostro obiettivo non è quello di fissare le aspettative per la tua scuola; invece siamo responsabili della comprensione del sistema di valutazione della tua scuola ".

Inoltre, i funzionari di ammissione nella maggior parte delle istituzioni del paese adottano un approccio olistico alla valutazione dei candidati. Anche se, a causa di COVID-19, potrebbe mancare un semestre di voti in lettere o numeri, hanno comunque accesso ai voti dei candidati guadagnati durante i semestri precedenti e sanno quali corsi hanno seguito.

"Stiamo sicuramente esaminando il loro GPA cumulativo per le scuole superiori, ma poi stiamo entrando nelle erbacce in termini di comprensione della forza del loro programma di corsi", ha detto Stefan Hyman, il responsabile temporaneo associato per la gestione delle iscrizioni e della conservazione presso la Stony Brook University. "Stiamo esaminando quali tipi di corsi gateway hanno seguito e in che modo ciò si riferisce a ciò che intendono studiare al college per cercare di capire se sono adatti per quel grande."

Il superamento degli esami AP passa al credito del corso?

Una domanda chiave sulle menti di molti studenti delle superiori è se gli esami AP, che hanno studiato e pagato, verranno trasferiti al credito del corso universitario. 

Sfortunatamente, questo è ancora in gran parte nell'aria. Per la maggior parte, i college e le università vorrebbero dare credito agli studenti per i loro corsi AP, ma si preoccupano, a causa degli esami abbreviati e online, che gli studenti non sono in grado di ritrarre pienamente ciò che hanno imparato. E per questo motivo, gli istituti sono restii a dare pieno credito agli studenti per i corsi, anche se hanno superato gli esami AP.

"La risposta breve è sì, abbiamo ancora in programma di dare credito", ha detto Hyman. “Quello che stiamo guardando è accertarci ... che se accettiamo una classe come equivalenza per la nostra classe di livello universitario, allora c'è una sequenza successiva a quella classe, lo studente è pronto per la sequenza successiva. Quello che non vogliamo fare è mettere uno studente in una classe per la quale non è pronto. ”

Come dovrebbero gli studenti rispondere agli extracurriculari cancellati?

I college e le università sono consapevoli del fatto che gli studenti hanno annullato molte delle loro attività extracurricolari tipiche, tra cui atletica, opportunità di volontariato e opportunità di ricerca. E, soprattutto, i funzionari di ammissione intendono essere empatici nel valutare i candidati del prossimo anno. 

Ma ciò non significa che gli studenti dovrebbero sedersi per mano. Le istituzioni daranno la priorità a coloro che hanno tratto il meglio da una brutta situazione. 

"Ci sono ancora modi in cui gli studenti possono sfruttare al massimo il loro tempo", ha detto Hyman. “E penso che vogliamo incoraggiarli a usare questa volta nel modo più produttivo possibile. 

"È un'opportunità per gli studenti di ... immergersi davvero in alcune delle loro passioni", ha aggiunto. "Ad esempio, un artista o un musicista possono utilizzare questa volta in modo molto produttivo per migliorare il loro mestiere". 

Hurd avverte, tuttavia, che la priorità numero uno degli studenti in questo momento dovrebbe essere la salute e la sicurezza di se stessi e dei loro cari. Gli studenti non dovrebbero accatastarsi su extracurriculari, dato che non è mai stata una buona tecnica.

"Era sempre meglio fare di meno, ma farlo bene e impegnarsi, piuttosto che fare molto ed essere dispersi", ha detto Hurd. "E quindi, penso che questo sia un momento di riflessione in cui penso che qualsiasi funzionario di ammissione avrà molto rispetto per uno studente che è stato premuroso e riflessivo nel prendersi cura di se stesso e dei propri cari durante questa pandemia e non preoccupato sulla compilazione di 10 attività in autunno. "

Come possono gli studenti distinguersi dagli altri candidati? 

La pandemia COVID-19 ha creato un'enorme opportunità per i candidati al college del prossimo anno di distinguersi raccontando le loro storie COVID-19, incluso come la pandemia abbia influenzato la loro vita o ispirata. 

"La realtà è che il modo in cui le ammissioni al college andranno in autunno non si baserà su numeri e punteggi come potrebbe essere stato in passato", ha detto Hurd. "Tutti dovranno essere in grado di raccontare una storia che sarà molto più basata su esperienze, aspirazioni e narrativa che non solo sui numeri". 

Capendo questo, l'app comune di recente ha annunciato offrirà ai candidati del prossimo anno un'opzione per scrivere su come la pandemia COVID-19 li ha colpiti personalmente. 

"Questa è sicuramente un'opportunità per (i candidati) di parlare di ciò che stavano progettando di fare e di come è stato portato via", ha detto Korfmacher. "Ma dà anche loro l'opportunità di parlare di quello che hanno fatto invece."

Hyman ha anche indicato i saggi come un modo per i candidati di distinguersi. 

"Penso che molte storie ... siano state scritte proprio ora in termini di esperienze che gli studenti saranno in grado di condividere con noi nei loro saggi universitari e in altri modi su come traggono il massimo da questa esperienza", ha disse.

Come possono gli studenti scegliere una scuola senza visitarla?

Nel mezzo della pandemia di COVID-19, non essere in grado di visitare fisicamente un campus a cui sei interessato può sembrare un problema minuscolo. Ma comprendere la sensazione di un campus, i suoi dintorni e le persone che vivono lì è un grosso problema. Dopotutto, gli studenti stanno decidendo dove saranno per i prossimi quattro o più anni.

Quasi ogni college e università offre tour virtuali, che sono relativamente informativi e possono dare ai candidati una buona idea di come sia il campus a cui sono interessati. Ma gli studenti possono anche aspettarsi di passare una parte significativa del loro tempo al college fuori dal campus, in particolare quando escono dai dormitori. 

Per questo motivo, è importante che gli studenti sviluppino una comprensione di ciò che li circonda. Gli studenti dovrebbero controllare le strade e la natura vicine su Google Maps. Cercare i menu dei ristoranti e dei bar locali è anche un modo semplice per emozionarsi nel trasferirsi in un nuovo posto. 

E affinché gli studenti possano capire meglio il tipo di persone che frequentano il college o l'università a cui sono interessati, dovrebbero consultare le pagine dei social media di alcuni dei club offerti dalla scuola. I più ambiziosi possono rivolgersi a uno studente laureando nella materia a cui sono interessati per chiedere loro la loro esperienza. 

Conclusione

COVID-19 ha reso ancora più stressante il processo di ammissione al college, che stava già tassando gli studenti. Ma i membri della classe del 2021 possono trovare conforto nel fatto che sono tutti insieme. E i funzionari di ammissione, anch'essi umani, comprendono ciò che gli studenti stanno passando e intendono avvicinarsi a valutare con empatia i candidati al college del prossimo anno. 

La Rete Università